Succede a Ragusa e provincia: 15 luglio POMERIGGIO

Succede a Ragusa e provincia: 15 luglio POMERIGGIO

RAGUSA – Ecco le operazioni condotte dai carabinieri a Ragusa e provincia:

  • I carabinieri di Scicli hanno arrestato un cittadino tunisino B.O.R. di 29 anni, già colpito da precedenti, per violazione di reati in materia di stupefacenti, trovato in possesso a seguito di perquisizione personale di 475 grammi di hashish. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato trasferito al carcere di Ragusa;
  • I militari dell’Arma di Modica, operanti nella cittadina di Scicli, hanno denunciato in stato di libertà un cittadino tunisino, N.Y. di 20 anni, per violazione di reati in materia di stupefacenti, trovato in possesso, dopo una perquisizione personale di 20 grammi di hashish;
  • I carabinieri di Pozzallo hanno denunciato in stato di libertà 2 persone originarie del Marocco, per aver messo in vendita, sul lungomare Pietre Nere di Pozzallo, borse e scarpe di marche prestigiose palesemente contraffatte. La merce, per un valore stimato di 2mila euro circa, è stata posta sotto sequestro;
  • I militari dell’Arma di Pozzallo hanno denunciato in stato di libertà una donna, E.A. di 29 anni, sorpresa alla guida della propria auto in stato di ebbrezza alcolica, accertato dai carabinieri operanti con l’etilometro in dotazione. Al termine degli accertamenti di rito la patente è stata ritirata e verrà sospesa.
  • I militari dell’Arma di Marina di Ragusa, durante un controllo del territorio, si sono accorti di alcuni movimenti sospetti e hanno fermato un senegalese. I carabinieri hanno quindi perquisito il 32enne e hanno trovato, occultati nelle tasche e nei calzini 8 involucri contenenti marijuana per un totale di 7 grammi circa. La sostanza era sicuramente destinata allo spaccio e è stata quindi sequestrata, mentre l’uomo, incensurato, è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari. Lo stupefacente sequestrato sarà sottoposto alle analisi qualitative dal laboratorio dell’ASP di Ragusa.



  • A Santa Croce Camerina, i carabinieri di Ragusa hanno arrestato un 39enne tunisino trovato in possesso di 10 grammi di cocaina e una dose di eroina destinate allo spaccio. L’uomo, già noto alle forze di polizia, è stato trasferito al carcere di Ragusa. Lo stupefacente sequestrato sarà sottoposto alle analisi qualitative dal laboratorio dell’ASP di Ragusa.