Spettacolo con maxi assembramento di 500 persone, violazioni e mancanza di licenze: chiuso locale per 5 giorni

Spettacolo con maxi assembramento di 500 persone, violazioni e mancanza di licenze: chiuso locale per 5 giorni

AGRIGENTO – Nei giorni scorsi, nel corso di specifici servizi di polizia, predisposti dal Questore di Agrigento e volti al contrasto degli illeciti amministrativi, la Polizia di Stato ha effettuato un controllo ispettivo in un esercizio pubblico (ristorante, bar e stabilimento balneare) in viale delle Dune, località San Leone.


La Squadra Amministrativa della Divisione P.A.S.I. ha accertato la violazione penale, prevista e punita dall’articolo 681 del Codice Penale in relazione all’articolo 80 Regio Decreto 18 giugno 1931, numero 773 (T.U.L.P.S.), connessa agli articoli 141, 141 bis e 142 regolamento di esecuzione del T.U.L.P.S., poiché, il titolare dell’esercizio pubblico organizzava e faceva svolgere attività di pubblico spettacolo (trattenimento musicale/danzante) all’interno dell’esercizio pubblico con la presenza di circa 500 persone, senza aver prima conseguito certificato di agibilità, rilasciato dalla competente Commissione Tecnica, attestante la solidità e la sicurezza della struttura e le autorizzazioni di polizia richieste.


Il titolare/gestore è denunciato alla locale Procura della Repubblica. Inoltre sono state contestate violazioni amministrative per: assenza della prescritta licenza/autorizzazione di polizia ex all’articolo 68 T.U.L.P.S. e 666 C.P., modificato dall’articolo 49 Decreto Legislativo del 30.12.1999 numero 507; assenza di autorizzazione comunale prevista nel regolamento per la tutela dell’inquinamento acustico (legge numero 447 del 26.10.1995); violazione dei limiti orari stabiliti dall’ordinanza comunale per i trattenimenti musicali in ambienti all’aperto; violazione delle prescrizioni atte al contenimento del rischio epidemiologico, causando assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.


Stamattina, il personale di questa polizia amministrativa ha eseguito il provvedimento, emesso dal Prefetto della Provincia di Agrigento, con il quale è stata ordinata la chiusura temporanea di 5 giorni all’esercizio pubblico, oggetto del controllo ispettivo.