Sindaco e Asp chiudono locale nel Catanese, militari scoprono che è ancora in attività: titolare denunciato, 8mila euro di multe

Sindaco e Asp chiudono locale nel Catanese, militari scoprono che è ancora in attività: titolare denunciato, 8mila euro di multe

ACI SANTANTONIO – I carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Acireale, seguendo le linee guida condivise in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, finalizzate a garantire l’ottemperanza alle disposizioni governative per il contenimento del fenomeno epidemico, hanno eseguito attività ispettive agli esercizi commerciali del comprensorio acese.


L’attività ispettiva ha evidenziato la palese inottemperanza, da parte del gestore di un esercizio commerciale nel settore della ristorazione, sito in via San Giovanni di Aci Sant’Antonio, dell’ordinanza di sospensione dell’attività, già emessa dall’Asp di Catania, e del provvedimento di chiusura dell’attività da parte del sindaco, già notificatogli.


Il responsabile legale dell’attività commerciale, pertanto, è stato denunciato dai militari per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità, nonché, ancora, gli sono state elevate sanzioni amministrative per complessivi 8mila euro, conseguenti a riscontrate inottemperanze alle misure, volte al contenimento del contagio.



Immagine di repertorio