Roccalumera piange la 18enne Angelica: bara bianca e palloncini per l'ultimo saluto alla giovane morta per un raro tumore al cervello

Roccalumera piange la 18enne Angelica: bara bianca e palloncini per l’ultimo saluto alla giovane morta per un raro tumore al cervello

Roccalumera piange la 18enne Angelica: bara bianca e palloncini per l’ultimo saluto alla giovane morta per un raro tumore al cervello

ROCCALUMERA – Si sono svolti ieri pomeriggio, nella chiesa Madonna della Catena a Roccalumera, i funerali della 18enne Angelica Abate, la giovane pallavolista morta dopo aver lottato coraggiosamente contro un grave e raro tumore al cervello.


L’edificio sacro non è bastato ad accogliere le numerose persone che hanno voluto dare l’ultimo saluto alla ragazza. Presenti per l’estremo saluto anche le compagne di squadra della Asd Pallavolo Roccalumera in divisa da gioco: Angelica era il loro capitano.


Lacrime e commozione durante la toccante funzione funebre. L’uscita della bara bianca è stata accompagnata dal lancio di palloncini da parte degli amici e dei compagni di scuola della giovane.

Per aiutare Angelica nella sua lotta era stata avviata una raccolta fondi che le permettesse di accedere alle costose cure mediche. Il trasferimento in un centro specializzato di Hannover e le operazioni alle quali era stata sottoposta, però, non sono bastate.

La 18enne, rientrata a Roccalumera ad agosto, si è spenta nella sua abitazione, circondata dall’affetto dei propri cari.

Fonte foto: Facebook – Comune di Roccalumera Pagina Istituzionale