Ritrovato privo di vita il 23enne scomparso a Cammarata

Ritrovato privo di vita il 23enne scomparso a Cammarata

AGRIGENTO – I carabinieri della Compagnia di Cammarata, nella giornata di ieri, hanno avviato un’intensa operazione di pattugliamento nel territorio di Cammarata e San Giovanni Gemini alla ricerca di Luca Tatano di 23 anni la cui scomparsa era stata denunciata nella prima mattinata dai genitori.

Le ricerche condotte dai militari, in esito al ritrovamento della vettura del ragazzo, si sono concentrate, con l’ausilio del 9° Nucleo Elicotteri di Palermo e di personale specializzato del Comando Provinciale di Agrigento, nelle contrade di Tumarrano, Acquafitusa e Passo Barbieri; numerosi i casolari abbandonati controllati e le zone impervie battute a ridosso della SS 189 e del fiume Platani.

L’attività svolta senza sosta, nel pomeriggio della stessa giornata, sentiti nel dettaglio amici e parenti, è stata poi indirizzata al controllo delle grotte situate in contrada Acquafitusa, luogo impervio ed isolato ben conosciuto dal ragazzo; nel fondo di una di queste grotte, i carabinieri hanno ritrovato il corpo senza vita dello scomparso.

Dai primi accertamenti, la causa della morte è da attribuire ad una ferita, presumibilmente autoinflitta, da arma da fuoco.

Commenti