Riaprono i confini regionali, rientri e partenze in massa in Sicilia: code interminabili in zona Stretto

Riaprono i confini regionali, rientri e partenze in massa in Sicilia: code interminabili in zona Stretto

MESSINA – Oggi è ufficialmente il giorno della riapertura dei confini tra le Regioni, chiusi per diversi mesi a causa dell’emergenza sanitaria in corso.

È giunto quindi il momento per diversi siciliani di tornare alla loro terra d’origine e per altrettante persone di tornare ai luoghi di residenza fuori dalla Sicilia. La situazione attuale in termini di viabilità conferma la volontà di molti di tornare alla “normalità”.


Già da questa mattina, infatti, si registrano lunghe code di auto e mezzi in prossimità del porto della città dello Stretto e a Villa San Giovanni.

Si ricorda che, vista l’ordinanza resa nota ieri dal governatore Musumeci, chi giungerà in Sicilia non sarà obbligato a mostrare autocertificazioni o a sottoporsi obbligatoriamente alla quarantena. Nonostante ciò, qualora qualcuno mostri sintomi, rimane la disposizione di informare il medico di famiglia e di rimanere in casa.



Sull’isola, inoltre, sarà disponibile l’app “Sicilia Sicura”, che permetterà di inserire i propri dati, in maniera facoltativa, e comunicare informazioni rilevanti dal punto di vista sanitario alle autorità competenti.

Fonte immagine: Ansa