Rapina in villa a Ribera: arrestati anche l’ultimo rapinatore e il ricettatore palermitano

Rapina in villa a Ribera: arrestati anche l’ultimo rapinatore e il ricettatore palermitano

RIBERA – Dopo una rapina in villa commessa il 13 ottobre 2013 nei confronti di un noto imprenditore di Ribera, il 16 novembre 2013 i carabinieri di Sciacca arrestarono quattro zingari di origine serbo-bosniaca accusati a vario titolo di rapina in abitazione aggravata dall’uso delle armi e detenzione abusiva e ricettazione di arma comune da sparo.

A finire in manette furono Zivan Todorovic, 39 anni, Mija Zivkovic, 34 anni, Sinisa Orsos, 30 anni, e Sasa Boskovic, 21 anni. Le indagini che consentirono di individuare il gruppo criminale di riferimento, composto da cittadini slavi di etnia rom, furono avviate a seguito della brutale rapina in villa consumata a Ribera.

Todorovic Zivan   Zivkovic Mija   Orsos Sinisa  Boskovic Sasa

Armati di pistola e bastone tutti e quattro fecero irruzione in tarda serata nell’abitazione dell’imprenditore, malmenandolo e sparando più colpi di pistola a scopo intimidatorio. La violenta azione criminale consentì ai rapinatori di asportare un’ingente quantità di monili in oro ed un’autovettura che avrebbero utilizzato per darsi alla fuga.

Ma a distanza di poco tempo i militari predisposero un complesso dispositivo di controllo al casello di Milano sud, dove venne beccata una parte consistente del gruppo criminale, mentre si stava dando alla fuga verso la Serbia a bordo di due auto di grossa cilindrata. Dopo lunghe e complesse indagini tese al rintraccio in territorio europeo, i militari hanno individuato in territorio tedesco, più precisamente nel distretto di Rotenburg, Svetozar Damnjanovic, 33 anni, quinto componente della banda.

Damnjanovic Svetozar

I colleghi della polizia tedesca, dopo aver arrestato il malvivente lo hanno portato ieri sera alle autorità italiane. Prima dell’estate i carabinieri, nell’esecuzione della medesima ordinanza di custodia cautelare, arrestarono anche il palermitano Giorgio Mangano, 30 anni, individuato come ricettatore di riferimento della banda criminale e Todorovic, uno dei suddetti rapinatori, autore di numerosi furti in abitazione consumati a Ribera, Caltanissetta, Racalmuto e Raffadali tra agosto e novembre 2013.

MANGANO GIORGIO

Così Mangano è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, mentre l’ultimo rapinatore Damnjianovic si trova già rinchiuso nel carcere di “Rebibbia” a Roma, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti