Rapina in banca, a volto coperto e armati di taglierino scappano con 6mila euro: arrestati due pregiudicati

Rapina in banca, a volto coperto e armati di taglierino scappano con 6mila euro: arrestati due pregiudicati

RAGUSA – Due pregiudicati per reati contro il patrimonio, un italiano di 39 anni, sottrattosi alla misura degli arresti domiciliari, e un albanese di 29 anni, entrambi residenti in provincia di Ragusa, rapinano una banca a Frosinone, ma vengono arrestati.


Con il volto coperto dalle mascherine e armati di taglierino, i due si sono introdotti  nella filiale della Banca di Puglia e Basilicata di viale Mazzini, e, dopo essersi impossessati di circa 6mila euro dalle casse, si sono dati alla fuga.


Ma un agente del Reparto Volanti di Frosinone, libero dal servizio, si è accorto di tutto, allertando la sala operativa che ha attuato il piano antirapina. Numerose pattuglie della Squadra Mobile e delle Volanti, insieme a un equipaggio della polizia postale e delle comunicazioni, giunti sul posto, hanno accerchiato i malviventi, che sono stati raggiunti sul tetto di uno stabile di via Mola Vecchia e arrestati.


La refurtiva è stata recuperata mentre i due rapinatori sono stati trasferiti nel carcere di Frosinone.



Immagine di repertorio