Quinta edizione del Festival Internazionale del Val di Noto “Magie Barocche”

Quinta edizione del Festival Internazionale del Val di Noto “Magie Barocche”

CATANIA – Presentata la V edizione del Festival Internazionale del Val di Noto “Magie Barocche” che compie i suoi primi dieci anni di attività durante i quali ha prodotto più di cento tra concerti, masterclass, seminari, convegni e manifestazioni collaterali.

Annus mirabilis“, anno di svolta, così è stato definito l pluripremiato festival fondato e guidato dal musicologo Antonio Marcellino, presidente e direttore artistico.




Dopo dieci anni di intensa attività artistica iniziata nel 2005, “Magie Barocche” farà vivere ancora momenti di intensa partecipazione emotiva e uditiva grazie ai diciotto appuntamenti dell’attuale edizione che si estenderà per due mesi, dal 6 settembre al 5 novembre.

[wpvp_embed type=youtube video_code=atzoITNxeg4 width=670 height=377]


Anno di svolta, quindi, anche per il riconoscimento MIACT, ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e grazie all’inserimento nel Fondo unico per lo spettacolo, che hanno permesso a “Magie Barocche” di poter contare su una progettualità triennale e sulla cadenza annuale della rassegna.

Supporto fondamentale è stato anche rappresentato dal patrocinio CuneS, Coordinamento comuni UNESCO Sicilia, che ha offerto l’opportunità di ampliare a ben 9 i suggestivi scenari in cui si svolgono i concerti inserendo quest’anno, accanto a Caltagirone, Catania, Militello in Val di Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Ragusa Ibla, Scicli, i comuni di Adrano, Biancavilla e Giarre rappresentanti del sito Monte Etna incluso recentemente nella World Heritage List (2013).

Grande la commozione e la soddisfazione per i traguardi raggiunti da parte del direttore artistico Antonio Marcellino che ha espresso l’importanza che questo festival riveste anche per lo sviluppo del turismo sul territorio. 

[wpvp_embed type=youtube video_code=BSmsAClCJBU width=670 height=377]

Commenti