Pusher sorpreso con marijuana e hashish nascoste in ogni dove: Maurizio Cuppari agli arresti domiciliari

Pusher sorpreso con marijuana e hashish nascoste in ogni dove: Maurizio Cuppari agli arresti domiciliari

PALERMO – Nel pomeriggio dello scorso 3 settembre, personale del commissariato di Zisa-Borgo Nuovo, a seguito di attività info-investigativa, ha arrestato Maurizio Cuppari, di 50 anni, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.


In particolare, alle ore 14,30 circa, nei pressi di Piazza Leoni, personale della sezione Investigativa del commissariato Zisa Borgo Nuovo, insospettito dall’atteggiamento di un uomo che, avendo da poco lasciato la propria abitazione, in maniera guardinga, si era posto alla guida della sua autovettura e iniziato una marcia alquanto spedita, ha deciso di procedere al controllo.


Gli esiti della perquisizione hanno consentito di rivenire, in un borsello posto sul sedile dell’auto, circa 60 grammi di marijuana.



L’uomo è stato, dunque, sottoposto a perquisizione personale, estesa al suo domicilio. Le ricerche in quell’appartamento hanno consentito di scovare, dentro il suo armadio, uno zaino contenente tre sacchetti in plastica con all’interno sostanza stupefacente dello stesso genere (marijuana), per un totale di 275 grammi. In un altro armadio, invece, dentro la tasca di una vestaglia da uomo, sono state rinvenute 95 dosi di hashish, confezionate separatamente in carta stagnola.

L’uomo è stato arrestato, su disposizione del pm di turno, e sottoposto agli arresti domiciliari. Il gip, a seguito dell’udienza di convalida dell’arresto, ha disposto che il soggetto venisse sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con monitoraggio tramite sistema elettronico.