Porta la droga dal cugino ma viene sorpreso dai poliziotti: in manette 21enne, denunciato il padre

Porta la droga dal cugino ma viene sorpreso dai poliziotti: in manette 21enne, denunciato il padre

MAZARA DEL VALLO – La Squadra Pegaso della Sezione Investigativa del commissariato di pubblica sicurezza di Mazara del Vallo, con l’aiuto della squadra cinofili della Questura di Palermo, ha arrestatoil 21enne mazarese F.T., e ha denunciato, in stato di libertà, il padre V.T., di 58 anni.

Durante il pomeriggio del 15 ottobre, gli operatori di polizia hanno visto F.T. recarsi dal cugino e lasciarvi una borsa a tracolla. Non appena usciva di casa, il giovane è stato fermato dai poliziotti, in modo che non avesse il tempo di disfarsi della sostanza stupefacente.



Il ragazzo nascondeva nelle tasche due dosi di hashish del peso complessivo di circa 2,5 grammi. La perquisizione, estesa nell’abitazione del giovane con l’ausilio del cane poliziotto Ulla, ha permesso di trovare nella nella camera da letto del padre una scatola di cartone contenente 50 grammi circa di marijuana.

Nel giardino era presente inoltre una pianta di cannabis indica dell’altezza di circa 50 centimetri coltivata in vaso. L’uomo affermava di essere il proprietario della sostanza ritrovata e, per questo, è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria per coltivazione e detenzione illegale della droga.


Gli investigatori hanno poi fatto tappa nell’abitazione del cugino di F.T., ritrovandovi la borsa a tracolla lasciata poco prima. All’interno di questa erano custoditi 6 panetti di hashish del peso complessivo di 580 grammi circa, oltre all’occorrente per il taglio e la pesatura della droga.

La vendita dello stupefacente avrebbe consentito un profitto di circa 9mila euro. F.T. è stato arrestato in quanto responsabile di detenzione illegale e spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane è stato portato nella sua abitazione dove è stato posto in regime di arresti domiciliari e in attesa del processo celebrato in rito direttissimo.