Operazione “Octopus”, le mani della mafia sui buttafuori dei locali notturni: 11 arresti (NOMI e FOTO), il VIDEO delle intercettazioni

Operazione “Octopus”, le mani della mafia sui buttafuori dei locali notturni: 11 arresti (NOMI e FOTO), il VIDEO delle intercettazioni

PALERMO – “Vedi che ora ti faccio vedere che scoppia la guerra mondiale, terza guerra mondiale. Là sopra volano tutti dalle finestre. Capito?”. Un breve stralcio delle intercettazioni che hanno permesso di portare alla luce un’imposizione illegale dei buttafuori nei locali della movida palermitana, scoperchiata nell’ambito dell’Operazione “Octopus”.

Quest’ultima, in particolare, ha permesso alla Direzione Distrettuale Antimafia (DIA) di individuare a arrestare undici soggetti, legati, in qualche modo, alla criminalità organizzata. Gli arrestati, non a casa, sono accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso.



Figura di spicco dell’attività criminale è Andrea Catalano, legato ai mandamenti mafiosi di Porta Nuova. Il 52enne, infatti, si occupava del reclutamento arbitrario del personale per il servizio di vigilanza nei locali notturni.

Ruolo centrale hanno avuto anche Massimo Mulé (già arrestato in passato), reggente della famiglia mafiosa di Palermo Centro, il quale si sarebbe interessato in prima persona dell’impiego del cognato, Vincenzo Di Grazia, anch’egli arrestato.


 Ecco NOMI e FOTO degli arrestati nell’ambito dell’Operazione “Octopus”:

  • Massimo Mulé, palermitano, 47enne;
  • Andrea Catalano, palermitano, 52enne;
  • Giovanni Catalano, palermitano, 44enne;
  • Vincenzo Di Grazia, palermitano, 39enne;
  • Gaspare Ribaudo, palermitano, 28enne;
  • Antonino Ribaudo, palermitano, 52enne;
  • Cosimo Calì, palermitano, 46enne;
  • Emanuele Cannata, palermitano, 24enne;
  • Mario Giordano, palermitano, 18enne;
  • Emanuele Tejo Rughoo, palermitano, 43enne;
  • Francesco Fazio, palermitano, 22enne.

Di seguito, invece, il VIDEO delle intercettazioni: