Operazione Guardia di Finanza nel Catanese, sequestrati 90.154 articoli contraffatti: denunciato grossista

Operazione Guardia di Finanza nel Catanese, sequestrati 90.154 articoli contraffatti: denunciato grossista

MISTERBIANCO – I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno sottoposto a sequestro oltre 90mila articoli per la scuola e giocattoli contraffatti in un esercizio commerciale di Misterbianco e deferito il titolare all’autorità giudiziaria etnea.


In particolare, al fine di garantire alla cittadinanza un inizio di anno scolastico in piena serenità e sicurezza, i militari della compagnia di Catania hanno intensificato i servizi in cartolerie e rivenditori all’ingrosso volti a sottrarre dal mercato articoli contraffatti e potenzialmente dannosi per la salute.


Nella circostanza, i militari hanno individuato il grossista che riforniva molti commercianti dell’area metropolitana e che, per eludere i controlli, deteneva gran parte della merce illecitamente commercializzata in un magazzino non dichiarato e poco distante dalla sede dell’azienda.


Tra gli articoli sequestrati non potevano mancare gli zaini dei supereroi come Spiderman o dei più noti personaggi della Disney (Topolino e Minnie). Particolare preoccupazione ha destato il rinvenimento di numerosi giocattoli potenzialmente pericolosi sia per la sconosciuta composizione dei materiali e, soprattutto, dalla scarsa qualità costruttiva. Tristemente noti sono, infatti, i casi di bambini che si sono soffocati a causa di prodotti dalle scadenti caratteristiche produttive e non sicuri.


Peraltro, è importante considerare che l’immissione in commercio di un così considerevole numero di prodotti illeciti a prezzi altamente concorrenziali avrebbe influito negativamente nell’economia legale del settore, creando ulteriori difficoltà in un periodo storico non certo facile per gli onesti imprenditori.

L’intervento si è quindi concluso con il sequestro di 90.154 articoli contraffatti e con la contestuale denuncia a piede libero, alla competente autorità giudiziaria, di un cinese per commercio di prodotti con segni falsi, utilizzo di segni mendaci e ricettazione.