Omicidio Anna Maria Scavo, rinviato a giudizio il marito con l’accusa di omicidio

Omicidio Anna Maria Scavo, rinviato a giudizio il marito con l’accusa di omicidio

CARINI – Rinviato a giudizio Marco Ricci, 42enne, accusato dell’omicidio della moglie Anna Maria Scavo, di 37 anni, avvenuto nel mese di giugno del 2019 in un negozio di scarpe di Carini, in provincia di Palermo, dove era impiegata nella qualità di commessa, da cui si era separato da due anni.

L’accusa dichiara che l’uomo abbia incontrato la moglie con il figlio 14enne presente e, secondo il racconto dell’uomo, durante una lite sfociata tra il ragazzo e la donna, quest’ultima avrebbe impugnato un taglierino, motivo per il quale, per difendere il figlio, l’imputato avrebbe strappato di mano l’arma, colpendo alla gola la vittima.


Arrivati sul posto i carabinieri, l’uomo e il ragazzo si sarebbero barricati nel negozio, tanto da essere stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

Il processo, secondo quanto riportato da Ansa, avrà inizio a ottobre.