Nuova Iside: ecco le prime immagini del peschereccio ritrovato a 1.400 metri di profondità

Nuova Iside: ecco le prime immagini del peschereccio ritrovato a 1.400 metri di profondità

PALERMO – Dopo quasi un mese di costanti ricerche, ieri è stato individuato il peschereccio Nuova Iside, disperso dal 13 maggio scorso.


L’imbarcazione è stata avvistata e ritrovata ieri dagli uomini della Marina Militare che tramite un post pubblicato su Twitter hanno condiviso le prime ed esclusive immagine dell’imbarcazione, arenata sul fondale delle acque di Palermo.


Il ritrovamento è stato possibile grazie all’impiego di strumenti tecnologici e sofisticati messi a disposizione della Marina, che hanno permesso di rilevare il relitto che al momento si trova a 1.400 metri di profondità.


Intanto proseguono le ricerche del corpo di Vito Lo Iacono, uno dei tre uomini che al momento dell’incidente si trovava a bordo dell’imbarcazione. Parallelamente gli inquirenti provano a far luce sul presunto coinvolgimento della petroliera Vulcanello.

 


Fonte foto Marina Militare – Twitter