Nascondeva sotto il materasso la sciabola di un militare morto: scatta la denuncia

Nascondeva sotto il materasso la sciabola di un militare morto: scatta la denuncia

SANT’AGATA DI MILITELLO – Nelle prime ore di ieri, il personale del commissariato di Sant’Agata di Militello, nel Messinese, ha eseguito cinque perquisizioni domiciliari e personali nelle zone di Acquedolci e di Caronia.

Le perquisizioni sono state delegate dalla Procura di Patti a seguito di una specifica informativa del commissariato, sulla base di elementi raccolti che facevano ipotizzare la presenza di un’arma, risultata oggetto di furto, non reperita dagli agenti durante i controlli eseguiti in quel luogo.



Le indagini hanno portato all’individuazione di tre soggetti, tutti residenti ad Acquedolci, che ieri sono stati sottoposti a perquisizione domiciliare. Nell’ambito delle operazioni, in un casolare di campagna, gli agenti hanno trovato, tra il materasso e un letto matrimoniale, un’arma bianca, in particolare una sciabola ordinariamente in uso a ufficiali e sottufficiali di una forza di polizia militare.

Dagli accertamenti successivi, è sorto che l’arma apparteneva a un militare deceduto e che avrebbe dovuto trovarsi dentro casa di quest’ultimo. Alla luce di quanto accertato, l’uomo perquisito è stato denunciato anche per detenzione illegale di arma.