Minaccia e maltratta compagno di cella per sigarette e cibo: anche torture sessuali - Newsicilia

Minaccia e maltratta compagno di cella per sigarette e cibo: anche torture sessuali

Minaccia e maltratta compagno di cella per sigarette e cibo: anche torture sessuali

AGRIGENTO – Estorsione, minacce e maltrattamenti. Sono queste le accuse rivolte a Elvis Betean, 32 anni, detenuto nel carcere di contrada Petrusa ad Agrigento.

L’uomo avrebbe torturato, picchiato e preso a calci e pugni il compagno di cella per estorcere sigarette, generi alimentari e quant’altro.




Inoltre, sembrerebbe che sia arrivato anche a torture di natura sessuale. Così il giudice per l’udienza preliminare ha rinviato a giudizio il giovane, accogliendo la richiesta del pubblico ministero.

Il 32enne era già stato condannato a tre anni per l’accusa di avere picchiato e rapinato un favarese, 56enne. In quella occasione aveva agito sempre nella città dei templi, in piazza Rosselli, portandogli via il borsello.


Foto di repertorio