Mascherine durante il ballo e sanzioni come per il fumo. La proposta per riaprire le discoteche: tutte le regole

Mascherine durante il ballo e sanzioni come per il fumo. La proposta per riaprire le discoteche: tutte le regole

PALERMO – Dopo quanto successo a Catania, con un ragazzo che, dopo essere andato più volte in discoteca, ha scoperto di avere contratto ilmostro invisibile” scatenando una vera e propria ondata di panico tra i coetanei, la questione discoteche è diventata un tabù. Dopo l’episodio i sindaci siciliani si sono mossi per la chiusura delle stesse per le notti di San Lorenzo e Ferragosto e fino al 7 settembre.


Ma come in ogni settore lavorativo, anche in quello delle discoteche c’è chi “deve campare” e riuscire a riprendere il proprio lavoro e riaprire l’attività. Ma come fare in una situazione come quella italiana, dove ogni giorno i contagi aumentano sempre più e non tutti rispettano e riescono a fare rispettare distanze e regole? La proposta arriva direttamente dalla Silb Fipe, Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da ballo e di spettacolo.


Tale associazione ha lanciato delle idee per permettere ai proprietari delle discoteche di riaprire nuovamente i battenti in tutta sicurezza. Il segreto? Regole ferree e sanzioni pesanti. Si parte dall’obbligo della mascherina anche mentre si balla, con sanzioni in caso di mancato utilizzo pari a quelle di chi fuma nei locali chiusi. A questa prima disposizione fondamentale si aggiungono: la garanzia di un ricambio d’aria più frequente rispetto alle precedenti norme, il distanziamento di 1 metro e i balli di coppia consentiti solo ai congiunti, la possibilità di effettuare screening del pubblico anche all’uscita dei locali, magari in collaborazione con la Regione e il riconoscimento della responsabilità individuale dei clienti sul rispetto delle norme all’interno dei locali.


Ovviamente, tutte queste regole andrebbero ad aggiungersi a tutto ciò che è già previsto dalle norme attualmente in vigore per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Dalla misurazione della temperatura all’ingresso, all’obbligo di mettere igienizzanti in diversi punti dei vari locali.



Immagine di repertorio