Inseguono vittime fin dentro la caserma dei carabinieri: arrestati 3 palagonesi

Inseguono vittime fin dentro la caserma dei carabinieri: arrestati 3 palagonesi

PALAGONIA – Un contenzioso legato all’affitto di un appartamento ha scatenato l’ira di Salvatore Caniglia, 33enne di Palagonia e dei suoi due nipoti di 20 e 21 anni.

I tre uomini, intorno alle 20,30 di ieri, armati di bastone hanno seguito le due vittime, un ludicenze di 28 anni e un palagonese di 41 che, approfittando dell’apertura del cancello automatico, per l’entrata di un militare che stava per prendere servizio, hanno cercato riparo con la loro auto proprio all’interno del cortile della caserma dei carabinieri.

Salvatore Caniglia, 33 anni

Salvatore Caniglia, 33 anni

Gli aggressori non si sono fatti scoraggiare dal gesto e si sono, in maniera fulminea, introdotti anch’essi all’interno della caserma colpendo con calci, pugni e bastonatele le due vittime. L’immediato intervento degli altri militari presenti in caserma, culminato in una violenta colluttazione, ha posto fine all’agguato con l’arresto degli aggressori.

I tre, accusati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e rissa, sono stati rinchiusi nel carcere di Caltagirone a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Commenti