Il Coronavirus non ferma gli spacciatori: arrestati due catanesi al viale Nitta

Il Coronavirus non ferma gli spacciatori: arrestati due catanesi al viale Nitta

CATANIA – I carabinieri del Nucleo Radiomobile del comando provinciale di Catania, in flagranza, hanno arrestato il 59enne Giovanni Andreoli e il 31enne Enrico Desi, entrambi catanesi, perché resisi responsabili del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I militari, mentre stavano svolgendo un servizio di controllo del territorio in viale Nitta, hanno notato i due uomini che venivano più volte avvicinati da giovani con i quali, poi, effettuavano un rapido scambio.


L’immediato intervento dei militari ha provocato la fuga degli acquirenti ma non dei due spacciatori i quali, bloccati e sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di 24 dosi di marijuana già confezionate per la vendita al minuto, 4 bustine contenenti la stessa sostanza stupefacente per un totale di 30 grammi, nonché 106 euro ritenute provento dello spaccio.

La droga e il denaro sono stati sequestrati, mentre i due uomini sono stati posti agli arresti domiciliari.



Rispettivamente da sinistra verso destra Enrico Desi e Giovanni Andreoli