Il boss Antonio Sudato torna in carcere: aveva ottenuto i domiciliari

Il boss Antonio Sudato torna in carcere: aveva ottenuto i domiciliari

SIRACUSA – Riaperte le porte del carcere di Sulmona per Antonino Sudato, boss mafioso che – come molti altri – era riuscito a ottenere gli arresti domiciliari a causa dell’emergenza sanitaria in Italia.

Il 67enne è originario di Avola, nel Siracusano, ed è stato il primo ergastolano in Italia a ritornare a casa per questioni di salute.


Alle spalle dell’uomo un passato importante scandito dai reati di estorsione, associazione mafiosa e omicidi.

A decidere il rientro dietro le sbarre il decreto antimafia del ministro Bonafede e il Dap.



Immagine di repertorio