Grave insufficienza respiratoria: intervento salvavita su una bimba di 2 anni

Grave insufficienza respiratoria: intervento salvavita su una bimba di 2 anni

TAORMINA – Aveva sviluppato una gravissima insufficienza respiratoria e per questo le è stato effettuato un intervento salvavita. Protagonista della vicenda una bambina di due anni ricoverata all’ospedale di Licata, in provincia di Agrigento.

Non funzionando più i polmoni, è stato necessario ricorrere all’ecmo, uno strumento che consente ai pazienti di continuare a respirare e ossigenare il sangue.



Per portare a termine questa operazione, si sono avvalsi della collaborazione dei cardiochirurghi dell’ospedale di Taormina con i medici dell’Ismett. Fondamentale per la realizzazione il ruolo dei sanitari del 118 di Palermo e dell’elicottero della base di Boccadifalco, unico  mezzo abilitato al trasporto di pazienti in queste condizioni.

In questo modo, è stato possibile l’intervento combinato tra medici di Taormina e dell’Ismett nell’ospedale di Licata e il possibile trasferimento della bimba al nosocomio della città Perla dello Ionio.