Forte odore di marijuana, poliziotti seguono le “tracce” e ne scoprono grosse quantità: arrestato catanese

Forte odore di marijuana, poliziotti seguono le “tracce” e ne scoprono grosse quantità: arrestato catanese

CATANIA – Nella tarda serata di ieri sera, la Polizia di Stato ha arrestato il pregiudicato Denny Danilo Sciuto, nato a Catania, di 31 anni, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Nello specifico, intorno alle ore 21,45, gli agenti delle Volanti transitando in via Don Minzoni, avvertivano un forte odore di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Immediatamente cercando di comprendere da dove potesse giungere l’aroma, hanno effettuato un giro di perlustrazione e poco dopo, nel retro del palazzo, hanno notato volare una busta dai piani alti di detto civico.



Recuperato l’involucro, sono stati rinvenuti al suo interno un bilancino di precisione e tre buste di grosse dimensioni, in plastica termosaldata, contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana, rispettivamente dal peso lordo complessivo di gr. 27,80, 46,70 e 58,12.

I poliziotti hanno deciso quindi di intensificare le ricerche all’interno dello stabile, riuscendo così ad identificare l’appartamento da dove proveniva l’odore.


Una volta all’interno dell’abitazione, hanno effettuato una perquisizione e nella veranda, all’interno di una busta nera della spazzatura, hanno trovato un involucro in cellophane trasparente, simile a quello rinvenuto poc’anzi, contenente al suo interno residui di sostanza stupefacente del tipo marijuana e materiale atto al confezionamento.

Lo Sciuto, sopraggiunto, nel frattempo, spontaneamente, ha dichiarato agli operatori che quanto rinvenuto sia all’interno dell’abitazione, che recuperato poco prima al pian terreno, era di sua proprietà e che era stato lui l’autore del getto della busta.

Il predetto, già noto alle forze dell’ordine per la perpetrazione di reati specifici, è stato quindi arrestato e nell’immediatezza è stato notiziato il magistrato di turno che ha disposto la sua sottoposizione al regime degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza per direttissima fissata per la giornata di domani.