Eolie prese d’assalto dai turisti, assembramenti nei porti e mascherine assenti: chiuse 2 discoteche

Eolie prese d’assalto dai turisti, assembramenti nei porti e mascherine assenti: chiuse 2 discoteche

LIPARI – Una vera e propria “invasione” di turisti sta avvenendo alle isole Eolie. In questi giorni sono numerosi i vacanzieri approdati nelle isole del Messinese e, secondo gli operatori, sarebbero di più rispetto a quelli arrivati l’anno scorso.


I porti delle isole di Lipari, Stromboli e Panarea sono invasi da turisti che non rispettano le misure di contrasto al contagio, creando veri e propri assembramenti, in barba anche all’ordinanza del sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, e ai controlli della Guardia Costiera.


Oltre agli assembramenti, che sono un po’ ovunque, spesso non tutti indossano la mascherina tanto che per poter intensificare i controlli sulle isole Eolie sono giunti i carabinieri da Milazzo (Messina).


Numerosi i blitz dell’Arma dei carabinieri, della Guardia di Finanza e della polizia municipale nei vari locali delle note isole meta di vacanza. A Panarea sono state chiuse 2 discoteche, mentre a Lipari è stato denunciato il proprietario di un locale che organizzava serate.



Immagine di repertorio