Disavventura per due scalatori. Corde si incagliano tra le rocce: bloccati a 400 metri d’altezza

Disavventura per due scalatori. Corde si incagliano tra le rocce: bloccati a 400 metri d’altezza

PALERMO – Brutta disavventura per due scalatori nel Palermitano. Ieri pomeriggio, infatti, una coppia di alpinisti è rimasta bloccata a 400 metri d’altezza, nel corso di un’arrampicata su una parete del monte Pellegrino.


Le corde dei due arrampicatori si sono trasformate in una vera e propria trappola per i due. Infatti, si sono incastrate tra le rocce della parete, rendendo impossibile il movimento degli scalatori.


In loro soccorso sono venuti i vigili del fuoco del nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale).



Grazie al loro intervento, la coppia di alpinisti è stata liberata e condotta a terra. Nessuna ferita per i due scalatori, ma solo un grande spavento.