Detenzione e spaccio, doppio arresto dei carabinieri: scattano i domiciliari

Detenzione e spaccio, doppio arresto dei carabinieri: scattano i domiciliari

TERRASINI – I carabinieri della compagnia di Carini, con il supporto del nucleo cinofili di Palermo, hanno arrestato D.A.g. 46enne e denunciato M.c. 20enne, entrambi di Terrasini già noti alle forze dell’ordine, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante una perquisizione domiciliare grazie al fiuto dell’esperto cane antidroga Ulisse, pastore tedesco di 8 anni, sono stati rinvenuti circa 250 grammi di marijuana, in parte già suddivisa in dosi. L’uomo è stato ristretto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.


Inoltre sempre a Terrasini, ancora una volta l’olfatto di Ulisse è stato determinante: un giovane è stato denunciato all’autorità giudiziaria poiché i militari hanno trovato nella sua abitazione diverse dosi di cocaina e marijuana oltre a 230 euro in banconote di piccolo taglio ritenute provento di attività illecita.

Il denaro e la droga sono stati sottoposti a sequestro, sullo stupefacente i Carabinieri del L.A.S.S. del comando provinciale eseguiranno le analisi qualitative e quantitative.



Ieri mattina l’autorità giudiziaria ha convalidato, in videoconferenza, l’arresto del 46enne ponendolo ai domiciliari con l’obbligo del braccialetto elettronico.