Da padre in figlio, arrestato Leonardo Badalamenti. Figlio di “Don Tano”: vacanza interrotta dalla Dia

Da padre in figlio, arrestato Leonardo Badalamenti. Figlio di “Don Tano”: vacanza interrotta dalla Dia

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Leonardo Badalamenti, figlio del ben più (tristemente) noto “Don Tano“, storico boss di Cosa Nostra, sarebbe stato arrestato dalla Dia. Sarebbe stato trovato all’interno della casa della madre a Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani. Il tutto in esecuzione di un mandato di cattura internazionale emesso dall’autorità giudiziaria di San Paolo del Brasile.


Un mandato che scaturirebbe dalle accuse nei suoi confronti di associazione criminale finalizzata al traffico di stupefacenti e falsità ideologica. L’uomo, 60 anni, sarebbe risultato latitante dal 2017, quando gli era stato spiccato un ordine di arresto da parte dei magistrati brasiliani di Barra Funda.


Anche lui, assieme al padre Gaetano, era scappato in Sud America per sfuggire alla ferocia omicida di Totò Riina e dei Corleonesi.



Il figlio del mandante dell’omicidio di Peppino Impastato, girava per il Brasile con un’identità falsa. Leonardo Badalamenti, infatti, sarebbe diventato tale Carlos Massetti. In Brasile “Massetti” avrebbe anche registrato la nascita del suo primogenito al quale aveva dato il nome del nonno, Gaetano. Al momento, in attesa di estradizione, Leonardo Badalamenti sarebbe rinchiuso nel carcere Pagliarelli di Palermo.

Immagine di repertorio