Catania, reagenti e kit scaduti e diagnosi pazienti “false”: Nas sequestrano laboratorio analisi non autorizzato

Catania, reagenti e kit scaduti e diagnosi pazienti “false”: Nas sequestrano laboratorio analisi non autorizzato

CATANIA – I carabinieri del Nas di Catania, nel corso di un’ispezione igienico-sanitaria di routine in un laboratorio di analisi del circondario del capoluogo etneo, hanno scoperto reagenti chimici e kit di controllo qualità scaduti di validità, in procinto di essere utilizzati per l’esecuzione di analisi cliniche.


Inoltre, i militari hanno accertato che parte della struttura non era autorizzata, rilevando gravi carenze igieniche, apparecchiature frigorifere non idonee e prive di sistema di controllo della temperatura.


Il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria e dovrà rispondere del reato di truffa aggravata ai danni del servizio sanitario regionale per aver addebitato costi per le analisi cliniche non attendibili a causa di metodiche inappropriate e uso di reagenti non conformi, con potenziali ripercussioni sulle diagnosi mediche dei pazienti e sulle relative terapie.


Il valore della struttura sequestrata ammonta a circa 500mila euro



Immagine di repertorio