Catania, pusher “fantasma” in via Capo Passero: cocaina e marijuana senza “proprietario”. Trovato anche un cavallo

Catania, pusher “fantasma” in via Capo Passero: cocaina e marijuana senza “proprietario”. Trovato anche un cavallo

CATANIA – Nella mattinata di ieri, personale delle Volanti, della squadra Cinofili antidroga e della Squadra a Cavallo, impegnato nell’attività di controllo del territorio nel quartiere di San Giovanni Galermo, precisamente in via Capo Passero, dove esiste una fiorente piazza di spaccio, ha proceduto al controllo di un manufatto abusivo che si trovava lì.


All’interno di tale struttura, non riconducibile purtroppo ad un proprietario, è stata trovata e sequestrata una pianta di marijuana alta circa 2 metri e un cavallo privo di microchip, che i poliziotti con l’ausilio di personale ASP hanno sequestrato, affidandolo in giudiziale custodia.


Il controllo è proseguito nelle immediate vicinanze dove il cane poliziotto Maui ha fiutato tracce di sostanza stupefacente provenienti dal bauletto di una bicicletta a pedalata assistita che era ferma in strada. In effetti all’interno di tale bauletto sono stati trovati e sequestrati a carico di ignoti 51 dosi di cocaina, una pietra della stessa sostanza del peso di 11,50 grammi, 145 grammi di marijuana in parte già suddivisa in dosi, nonché un bilancino di precisione e due radio ricetrasmittenti.


Inoltre, il cane Maui ha segnalato la presenza di sostanza stupefacente all’interno di una macchina parcheggiata nelle vicinanze. Dato che il veicolo risultava aperto si è potuto procedere alla sua perquisizione; all’interno sono stati trovate 78 dosi di marijuana e 75 dosi di cocaina.

Si è scoperto che l’utilizzatrice della macchina, di proprietà di una società di noleggio, era una donna residente proprio nella zona del controllo, pregiudicata anche per reati in materia di stupefacenti. Nell’immediatezza la signora non è stata trovata in casa.


Sul posto è stato fatto intervenire personale della Polizia Scientifica per i rilievi del caso da cui si svilupperanno più approfonditi accertamenti di natura investigativa.

Immagine di repertorio