Catania, niente “viabilità impazzita” nella IV municipalità: previsto sistema di monitoraggio del traffico veicolare

Catania, niente “viabilità impazzita” nella IV municipalità: previsto sistema di monitoraggio del traffico veicolare

CATANIA – Niente “viabilità impazzita” e nemmeno file chilometriche in questo inizio di settimana che segna, da oggi e fino al prossimo giovedì, l’apertura del nuovo anno scolastico in tutta Catania.

L’inizio della scuola comporta inevitabilmente un enorme aumento del flusso veicolare, con migliaia di genitori in movimento per accompagnare i figli a scuola.



In qualità di presidente della IV municipalità di Catania, Erio Buceti, con la piena collaborazione di esperti e tecnici del Comune, ha attivato una collaborazione atta a limitare al minimo i disagi legati al traffico in un territorio, come quello di Cibali- Trappeto Nord-San Giovanni Galermo, attraversato quotidianamente da forte traffico.

“Dalla zona nord della circoscrizione e dalla circonvallazione transitano migliaia di vetture e di mezzi pesanti. Per questo monitoriamo via Sebastiano Catania, via Sabato Martelli Castaldi, in via Don Minzoni, viale Benedetto Croce e il viale Fratelli Vivaldi. In questo contesto è determinante un efficace sistema di controlli e pattugliamenti delle forze dell’ordine nei principali snodi viari della nostra circoscrizione”, spiega Buceti.


Prevista anche la formazione, con il supporto delle municipalità adiacenti, una mappatura precisa e puntuale dei punti maggiormente a rischio code nella parte nord-ovest di Catania. Soluzioni a cui si deve aggiungere necessariamente l’incentivazione all’uso, da parte dei cittadini, degli autobus e della linea metropolitana di San Nullo per raggiungere la scuola o il posto di lavoro: “Solo così si potrà creare una mobilità alternativa e dare respiro al flusso veicolare di San Giovanni Galermo, San Nullo e Cibali”, conclude Buceti.

Immagine di repertorio