Catania, navette al porto per i passeggeri delle navi da crociera. Bellavia: “Muoviamo i turisti e l’economia”

Catania, navette al porto per i passeggeri delle navi da crociera. Bellavia: “Muoviamo i turisti e l’economia”

CATANIA – Un nuovo servizio per incentivare il turismo a Catania e far muovere, oltre che i catanesi, anche i vacanzieri, per fortuna sempre più numerosi a preferire la nostra città.

Lo sta offrendo in questi giorni l’Amt, (Azienda Metropolitana Trasporti) presieduta da Giacomo Bellavia, con quattro bus messi a disposizione dei croceristi che giungono al porto del capoluogo etneo a bordo delle grandi navi di rinomate compagnie di navigazione.



L’azienda di trasporto affianca così l’autorità portuale e la Catania Cruise Terminal nello sforzo di dare il miglior benvenuto possibile alle migliaia di turisti che hanno bisogno di raggiungere il centro cittadino in sicurezza e nella maniera più comoda.

Il servizio navetta, dal molo dove sono attraccate le navi al varco Dusmet del porto, è stato effettuato in questi giorni e lo sarà anche nel mese di ottobre, in coincidenza con il contemporaneo arrivo di più “giganti del mare” e del loro carico di migliaia di passeggeri.


Da alcuni recenti e autorevoli dati si evince che la nostra città è in costante crescita dal punto di vista delle presenze turistiche -afferma il presidente Bellavia -.Siamo quindi felici, come Amt, di poter andare incontro alle esigenze dei tantissimi passeggeri di navi come l’americana Celebrity Edge della Royal Carribean o la tedesca Tui Cruises che ‘invaderanno‘ Catania in queste giornate di fine estate, fermo restando il consueto trasporto urbano dedicato ai cittadini che non subirà variazioni. Oltre al fatto di mettere a proprio agio i turisti, ciò che vogliamo sottolineare è che la maggiore affluenza di visitatori in città, significa incentivare lo sviluppo dell’economia del nostro territorio, dei suoi commercianti ed abitanti. Quindi accogliamo con particolare favore questo tipo di attività straordinaria che consentirà di incrementare le entrate dell’Amt. Ciò che ricaveremo dal servizio turistico sarà messo a disposizione dei nostri utenti –conclude il presidente- al fine di migliorare i servizi che l’azienda, con grandi sacrifici da parte di tutti, tenta di arricchire giorno dopo giorno, nonostante le difficoltà legate anche alla carenza di risorse economiche”.