Catania, 17enne positivo: 30 persone in isolamento. Si continuano a ricostruire i contatti

Catania, 17enne positivo: 30 persone in isolamento. Si continuano a ricostruire i contatti

CATANIA – Continua incessantemente il lavoro dell’Asp di Catania per ricostruire la rete di contatti intrattenuta dal 17enne positivo a Catania.


L’allarme nella Città Metropolitana sarebbe scattato dopo che il giovane asintomatico avrebbe partecipato a una festa in un noto locale della Playa di Catania, dove avrebbero partecipato numerosi giovani.


Al momento il lavoro degli operatori della sanità provinciale avrebbe portato all’isolamento domiciliare di 30 persone. In questa attività di mappatura risultano fondamentali tanto la collaborazione della famiglia del giovane, quanto le numerose chiamate arrivate ai numeri di emergenza dell’Asp.


Il giorno successivo alla pubblicazione della notizia, le sedi dell’Azienda provinciale e dell’ospedale Policlinico sarebbero state prese d’assalto da gente che chiedeva di essere sottoposta ai test.



Tutto inutile, come ha detto il commissario per l’emergenza Coronavirus, Liberti: “L’unica cosa da fare è non farsi prendere dal panico e rimanere a casa. Chi crede di essere stato in contatto con un positivo deve chiamare i numeri dell’Asp e, in base alle indicazioni fornite, i medici sapranno indicare la procedura più idonea per ognuno“.

Immagine di repertorio