Alberi per strada, allagamenti, scuole chiuse e feriti: così il maltempo sta flagellando la Sicilia

Alberi per strada, allagamenti, scuole chiuse e feriti: così il maltempo sta flagellando la Sicilia

PALERMO – Tanta, tantissima pioggia in Sicilia in queste prime ore di giornata.

Le previsioni meteo non hanno sbagliato e l’allerta maltempo per l’”Uragano mediterraneo” è stata veritiera, iniziando a creare i primi danni e a portare delle conseguenze.

A Palermo, infatti, si è abbattuto un violento nubifragio con strade completamente allagate a causa dei tombini esplosi. Come riporta LiveSicilia, sarebbe Corso Catalafimi la zona più colpita, dove sono crollati alcuni alberi terminati lungo la carreggiata e in grado di danneggiare le macchine posteggiate sul marciapiede.

Ceduta una porzione di tetto allo Spasimo, dove all’ultimo piano di un condominio una ragazza è rimasta ferita. Così come una donna in via Lincoln perdendo il controllo della propria auto. Gli scantinati di Borgo Nuovo e Passo di Rigano sono un fiume in piena.

La prima zona colpita dal temporale, tuttavia, è stata Trapani: coinvolte in un secondo momento anche Monreale e Altofonte, sempre nel Palermitano. Il centralino di vigili del fuoco, carabinieri e polizia impazza di telefonate, poiché anche nelle autostrade si sono verificati degli incidenti: sull’A29, in direzione Trapani, due automobilisti hanno chiesto aiuto poiché rimasti lievemente feriti. Registrate anche tempeste di vento ad Avola, nel Siracusano.

Paura anche a Caltabiano, dove il sindaco, Giuseppe Intelisano, ha ordinato la chiusura preventiva delle scuole. Le lezioni si sarebbero dovute svolgere oggi, ma il maltempo mette a rischio l’incolumità cittadina e quindi la scuola inizierà con un giorno di ritardo. Questo il comunicato: “Con ordinanza sindacale n. 11 del 10-09-2017, il sindaco Giuseppe Intelisano dispone per domani, lunedì 11 settembre, la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti nel territorio comunale a causa delle avverse condizioni meteorologiche previste nelle prossime 24-36 ore. L’ultimo bollettino diramato dal dipartimento Regionale di Protezione Civile indica infatti, per la giornata di domani, una fase di preallarme e livello di allerta arancione per il rischio idrogeologico. Il sindaco Intelisano invita, quindi, la cittadinanza alla massima attenzione e alla prudenza negli spostamenti, soprattutto a tenersi a distanza dai torrenti e dai punti sensibili. L’inizio delle attività didattiche è previsto per martedì 12 settembre”.

Sono stati posticipati e/o cancellati alcuni voli a causa delle condizioni meteorologiche su Roma e Livorno, ma anche l’aeroporto “Falcone-Borsellino” di Palermo è stato coinvolto a causa del maltempo sul capoluogo siciliano: diversi i voli cancellati e dirottati in altre zone del territorio, tra cui l’aeroporto “Fontanarossa” di Catania.

Commenti