Bando PID per le imprese della Sicilia orientale: 12 febbraio primo workshop gratuito - Newsicilia

Bando PID per le imprese della Sicilia orientale: 12 febbraio primo workshop gratuito

Bando PID per le imprese della Sicilia orientale: 12 febbraio primo workshop gratuito

CATANIA – Si avvicina il 15 febbraio, prima data utile per le imprese di tutti i settori situate nelle province di Catania, Siracusa e Ragusa per partecipare al bando di punto impresa digitale (PID), promosso dalle Camere di Commercio delle tre province siciliane.

Gli idonei otterranno voucher per un massimo di 5mila euro a progetto, da incassare probabilmente già entro giugno. La Camera di Commercio del Sud Est ha già ricevuto moltissime richieste di informazione ed è molto atteso il workshop gratuito di presentazione del progetto “PID Punto impresa digitale”, fissato per lunedì 12 febbraio dalle ore 10 alle ore 13, nella sala dal consiglio camerale di piazza della Borsa a Catania.




L’incontro è finalizzato a chiarire i procedimenti tecnico-burocratici necessari alla partecipazione al bando per l’assegnazione dei “Voucher digitali I4.0”, che scadrà il prossimo 15 aprile e che è già disponibile online sul sito camerale (www.ctrgsr.camcom.gov.it).

Durante il workshop sarà lo stesso presidente della Camera di Commercio di Catania, Ragusa, Siracusa, Pietro Agen, a spiegare nei dettagli il “Piano Nazionale Impresa 4.0”; mentre il segretario generale, Alfio Pagliaro, approfondirà i contenuti relativi all’organizzazione ed ai servizi del PID.

Antonio Romeo, responsabile tecnico progetto PID Unioncamere di Roma, discuterà invece del bando voucher digitali del 2017, misura A, “Progetti finalizzati all’introduzione nelle imprese di tecnologie I4.0”. Sono stati programmati ulteriori interventi da parte di rappresentanti accreditati dal ministero dello Sviluppo Economico, di Digital Innovation Hub e di Ecosistema Digitale per l’Innovazione (EDI). Infine, sono previsti anche un dibattito e uno spazio per eventuali quesiti dei rappresentanti di imprese, associazioni di categoria e consulenti aziendali interessati.