Terremoto a Paternò, doppia scossa nel Catanese “sveglia” i cittadini

Terremoto a Paternò, doppia scossa nel Catanese “sveglia” i cittadini

CATANIA – Trema la terra in Sicilia, ed esattamente nella provincia di Catania, dove due scosse di terremoto – di cui una di più forte entità – hanno svegliato i cittadini.

La scossa più forte, quella di magnitudo ML 3.6, ha avuto luogo a 4 km S da Paternò alle 4,21 ora italiana con coordinate geografiche (lat, lon) 37.5450, 14.9090 e ad una profondità di 10 km.


Il sisma più lieve, avvenuto nella tarda serata di ieri invece, è stato di magnitudo ML 2.5 ed è avvenuto nella zona a 2 km NW da Ragalna. Erano le 23,51 quando gli esperti hanno localizzato il terremoto con coordinate geografiche (lat, lon) 37.6430, 14.9210 e ad una profondità di 3 km.

Entrambi i terremoti sono stati verificati dalla Sala Operativa INGV-OE (Catania).

Città più vicine con almeno 50.000 abitanti

Il terremoto è stato localizzato:

  • 16 Km a W di Catania (314.555 abitanti)
  • 24 Km a W di Acireale (52.622 abitanti)
  • 64 Km a NW di Siracusa (122.291 abitanti)
  • 71 Km a N di Ragusa (73.313 abitanti)
  • 74 Km a NE di Vittoria (63.339 abitanti)
  • 75 Km a E di Caltanissetta (63.360 abitanti)
  • 77 Km a N di Modica (54.633 abitanti)
  • 79 Km a NE di Gela (75.827 abitanti)
  • 90 Km a SW di Reggio Calabria (183.035 abitanti)
  • 92 Km a SW di Messina (238439 abitanti).

terremoto paternò