Catania SSD, il calciomercato inizia con il “botto”: i progetti di Pelligra e soci

Catania SSD, il calciomercato inizia con il “botto”: i progetti di Pelligra e soci

CATANIA –Melior De Cinere Surgo“, almeno recita così la storica bandiera esposta con tanto orgoglio dalla Curva Sud dello stadio Angelo Massimino per supportare, nel proprio piccolo, una piazza grande ed esigente come quella di Catania.

Il nuovo Catania SSD targato Pelligra, dopo le parti formali e l’apparente scoglio relativo all’iscrizione in Serie D ampiamente superati, si sta concentrando sull’organigramma rossazzurro. Tanti i volti nuovi che hanno deciso di sposare la causa etnea e diversi i ritorni di personaggi che hanno scritto pagine di storia del club (Francesco Lodi).


Francesco Rapisarda e Giuseppe Giovinco hanno subito marchiato la tipologia di calciomercato che intendono seguire Pelligra e soci. No a giocatori sulla via del recupero da infortuni gravi e sì a chi crede realmente nel progetto.

Rimanendo sul tema, si attende l’arrivo del concitato Giuseppe De Luca, attaccante 30enne tanto apprezzato dalla società sportiva catanese fin dai tempi del Varese agli ordini di Maran. La “zanzara”, come si definisce lo stesso, è pronta a colpire ancora, contribuendo a fare le fortune del nuovo Catania.

Spostandoci sul tema tanto caro ai tifosi, nelle prossime settimane verranno resi noti i dettagli relativi alla campagna abbonamenti che sarà proposta ai tifosi etnei, sulla possibilità di trasmettere le partite del prossimo campionato di quarta serie su importanti circuiti televisivi (modello Ternana) e sulle amichevoli da disputare, vero banco di prova per il nuovo mister Giovanni Ferraro.

Foto di repertorio