Il Catania ferma la Reggina, 0-0 al Massimino: finale di match incandescente – RIVIVI LA CRONACA

Il Catania ferma la Reggina, 0-0 al Massimino: finale di match incandescente – RIVIVI LA CRONACA

CATANIA – Messa da parte la delusione per l’uscita dalla Coppa Italia di Serie C, il Catania di Cristiano Lucarelli cerca nuove opportunità in campionato per accumulare punti preziosi per il raggiungimento dei play-off.


Avversario di questa domenica dei rossazzurri la lanciatissima Reggina allenata da Mimmo Toscano, primatista assoluta del Girone C di Serie C. Seguite in nostra compagnia la cronaca diretta del match del “Massimino”.


COMMENTO

16,52 – Finisce in parità sul risultato di 0-0 il big match di giornata tra Catania e Reggina. Rossazzurri pericolosi con una traversa di Vicente colpita agli albori di gara e autori di una buona prova al cospetto della prima in classifica. Gli amaranto provano a sfondare ma non riescono a scalfire la retroguardia etnea. Sul finale di gara espulsi Rizzo e Gasparetto a seguito di un battibecco e tanto nervosismo in mezzo al campo. Etnei che consolidano l’ottava posizione in campionato, mentre gli ospiti rallentano in trasferta. Da Salvatore Rocca è tutto, appuntamento al prossimo match dei rossazzurri.

SECONDO TEMPO

90’+4′ – Fischio finale, Catania e Reggina non si fanno male. Arrivano applausi da parte dello stadio per la buona prova degli etnei

90’+3′ – Catania tutto proteso in avanti alla ricerca del possibile gol vittoria

89′ – Saranno quattro i minuti di recupero

88′ – Catania e Reggina in dieci uomini adesso, nell’occasione è stato ammonito anche Furlan

87′ – Rizzo viene accompagnato negli spogliatoi, probabile un battibecco tra i due alla luce dell’espulsione. Fischi assordanti del pubblico

86′ – Cartellino rosso per Rizzo e Gasparetto! Si scatena un parapiglia in mezzo al campo tra le due squadre

85′ – Molta confusione a centrocampo, troppa grinta su De Francesco e Sarao. La Reggina conquista una punizione pericolosa. Ammonito Lucarelli dopo aver scalciato una bottiglietta

84′ – Welbeck ammonito, fallo a centrocampo su Bellomo che vorrebbe qualcosa di più

83′ – Tiro-cross dell’instancabile Liotti, il pallone finisce sull’out di fondo

81′ – CURCIO! Ripartenza etnea che viene strozzata all’ultimo sulla conclusione del numero 10 etneo da un centrale reggino in piena area di rigore. Buona opportunità

80′ – Angolo per la Reggina, conclusione dagli sviluppi di Garufo che finisce tra le mani di Furlan

79′ – Ultimi minuti di gioco, Toscano mischia ancora le carte in campo: ingressi di De Francesco per Bianchi e Sarao per Corazza

78′ – Pressa ancora il Catania, Reggina che non riesce ad alleggerire

77′ – Conclusione dai venti metri di Welbeck, nessun problema per Guarna con la sfera che finisce altissima

75′ – Cross di Liotti, ennesimo pallone afferrato da Furlan

74′ – Ecco appunto la sostituzione di Salandria. Fuori anche Vicente e dentro Welbeck

72′ – Non ce la fa Salandria, probabilmente a causa della botta rimediata nel primo tempo. Dentro Rizzo che si toglie la pettorina e rileva proprio l’ex Reggina

71′ – Toscano cambia ancora, ingresso in campo per Bellomo al posto di Nielsen

70′ – Barisic tenta subito la conclusione in porta, Guarna guarda la sfera finire fuori

68′ – Sombrero di Reginaldo, Silvestri lo blocca e la palla finisce sui piedi di Garufo che spara alto

67′ – Nuova sostituzione per Lucarelli, c’è Capanni che rileva l’affaticato Biondi

65′ – Sembra essere cresciuta in questa fase di gara la formazione di Toscano, rossazzurri che tengono comunque a bada gli attaccanti ospiti

63′ – Corazza a tu per tu con Furlan, il portiere etneo interviene chiudendo lo specchio della porta ma il direttore di gara segnala la posizione di offside dell’attaccante attualmente capocannoniere del girone

62′ – Errore di Pinto che favorisce la ripresa del gioco amaranto, la difesa rossazzurra riesce comunque a ricompattarsi

59′ – Intervento pulito di Mbende su Bianchi al limite dell’area di rigore, il direttore di gara dà ragione al centrale tedesco

58′ – Sostituzioni anche per la Reggina, dentro l’ex Garufo e Reginaldo. Fuori Blondett e Denis

57′ – Cambi in casa Catania: fuori Mazzarani per Curcio e Barisic per Di Molfetta

56′ – Azione personale di Pinto, la conclusione non è precisa

55′ – Smanacciata di Furlan dagli sviluppi di un angolo per la Reggina, ma il direttore di gara ferma tutto per un fallo in attacco

54′ – Grande intervento difensivo di Silvestri che anticipa Denis su un cross scagliato da Liotti

52′ – Catania che prosegue a martellare la trequarti della Reggina, continua a disputare una buona prova la formazione di Lucarelli

51′ – Vicente ancora ci prova a sorpresa, ma non c’è pericolo per Guarna

50′ – Ci prova dalla distanza Denis, ma la conclusione del “tanque” non è all’altezza della sua fama

49′ – Entrata in ritardo di Calapai su un avversario, il cartellino giallo è doveroso

48′ – Cross di Calapai su Beleck, l’attaccante si trova però in fuorigioco

47′ – Catania che conquista palla a centrocampo, Mazzarani tenta lo spunto per Beleck ma il pallone è troppo lungo

46′ – Si torna in campo tra Catania e Reggina, atleti che riprendono la contesa sul risultato di 0-0 del primo tempo

INTERVALLO

15,48 – Prima frazione di gioco disputata su buoni ritmi da parte del Catania, pimpante e pericoloso con una poderosa conclusione di Vicente deviata sulla traversa. I rossazzurri spingono per tutti 45 minuti, mettendo alle strette la formazione ospite. La Reggina si fa vedere con le giocate dei singoli e il lavoro sulle corsie esterne. Nella ripresa il Catania potrà certamente osare qualcosa di più per trovare la possibile rete del vantaggio.

PRIMO TEMPO

45’+2′ – Fine primo tempo

45’+1′ – Contrasto falloso di Liotti su Biondi, cartellino giallo per lui

45′ – Concessi due minuti di recupero

44′ – FURLAN! Bella reazione del portiere etneo sulla conclusione di Corazza, ma il guardalinee ravvisa una posizione di fuorigioco

43′ – Di Molfetta cerca il gioco di prestigio e poi il cross, ma la palla finisce sul fondo senza problemi per Guarna

40′ – La Reggina protesta vivamente per un presunto braccio catanese in area di rigore, il direttore di gara non concede nulla

38′ – Salandria rimane a terra dopo una botta, entra in campo lo staff sanitario

36′ – Fase confusa del match, diverse interruzioni e molti contatti a centrocampo

34′ – Punizione battuta da Liotti, pallone che finisce nuovamente in bocca a Furlan

33′ – Mbende commette fallo su Bianchi, punizione per la Reggina dai 30 metri da posizione centrale

32′ – Applausi per Beleck che si sta spendendo tantissimo in fase di pressing sui centrali difensivi della Reggina

30′ – Primo angolo del match per la Reggina, la palla finisce in mano a Furlan

28′ – Screzi tra Blondett e Vicente, devono intervenire i compagni per separare i due contendenti. Gara molto ruvida ma finora non cattiva

27′ – Vibranti proteste da parte del Catania per una trattenuta in area non vista dal direttore di gara

26′ – DI MOLFETTA! Tentativo da fuori dell’ex Piacenza, la conclusione non è precisa ma lodevole comunque lo spunto dell’esterno rossazzurro

25′ – Il cartellino giallo però arriva per Bianchi, protagonista di un intervento scomposto su Vicente

24′ – Il Catania invoca un cartellino per Nielsen, autore di un fallo pesante su Mazzarani

23′ – Occasione per il Catania dagli sviluppi di un angolo, ma Mazzarani viene colto in fuorigioco

21′ – Cross di Di Molfetta per Mazzarani, nulla di fatto con il pallone che va fuori

20′ – Ritmi leggermente calati adesso, ma il Catania continua a puntare la difesa ospite

17 – BELECK! Spunto offensivo del centravanti di Lucarelli ma l’ex Rieti non riesce a trovare l’impatto ideale con la sfera

15′ – Da notare il movimento di Mazzarani che si sgancia dalla trequarti per affiancare Beleck in avanti, più volte gli etnei hanno provato a sfruttare questa soluzione in questo primo scampolo di match

14′ – Ripartenza amaranto, Mbende sovrasta Denis e gli toglie la sfera dalla testa sul cross di Blondett

13′ – Possesso palla da parte degli etnei, la difesa della Reggina continua a resistere

11′ – Si combatte in mezzo al campo, rabbiosi gli etnei che ringhiano sempre sul portatore di palla avversario riuscendo in diverse occasioni a strappare la sfera

10′ – Problema per Bianchi che rimane a terra dopo uno scontro di gioco. Il centrocampista di rialza lentamente

9′ – Angolo Catania! Pallone messo in mezzo, colpo di testa di Silvestri e pallone che finisce tra i guantoni di Guarna senza troppi problemi. Buono l’atteggiamento dei rossazzurri in questo avvio

8′ – Cross rasoterra di Biondi a servire Beleck, ma la linea difensiva degli ospiti spazza via

7′ – Azione elaborata della Reggina sulla trequarti catanese, Mbende sbroglia la situazione rilanciando il pallone di testa lontano dall’area di rigore

6′ – Tanto pressing da parte degli attaccanti di Mimmo Toscano, fanno attenta guardia i centrali rossazzurri

5′ – Si fanno sentire, intanto, i circa 150 supporters reggini giunti oggi a Catania

4′ – Sono partiti bene i rossazzurri, molto pericolosi fin dalle primissime battute di match

3′ – TRAVERSA! Conclusione dai 25 metri di Vicente, Guarna interviene con la mano di richiamo e manda il pallone sul montante. Angolo per gli etnei

2′ – Tentativo offensivo da parte degli ospiti, Corazza se ne va sulla destra e scodella in mezzo alla ricerca di Denis. L’argentino però non si trova sulla traettoria

1′ – Si parte! Primo pallone calciato dagli uomini di Lucarelli

PREPARTITA

14,58 – Strette di mano tra le due squadre prima di aprire ufficialmente le danze

14,55 – Si va in campo! Le due squadre fanno ingresso sul terreno di gioco. Rossazzurri in tradizionale completo casalingo, ospiti in divisa bianca da trasferta.

14,50 – Catania e Reggina si ritirano nei rispettivi spogliatoi. A breve il match avrà finalmente inizio. Si segnala il ritorno dei tifosi in curva nord dopo le recenti contestazioni.

14,45 – Presente nel settore ospiti dell’impianto etneo una discreta rappresentanza di tifosi reggini. Ricordiamo che la trasferta siciliana è soggetta a restrizioni, con vendita dei biglietti in provincia di Reggio Calabria destinata soltanto ai possessori della tessera di fidelizzazione amaranto.

14,40 – Giornata soleggiata allo stadio Angelo Massimino. Per la sfida delle ore 15 si prevedono condizioni favorevoli per disputare una bella partita. Le due squadre stanno ultimando la fase di riscaldamento.

14,35 – Lucarelli mantiene inalterato il 4-2-3-1 delle ultime uscite e assegna alla coppia SalandriaVicente il compito di “murare” la linea mediana etnea. In avanti solita folta trequarti con il nuovo arrivo Beleck riferimento offensivo centrale.

14,30 – LE FORMAZIONI UFFICIALI

Catania (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria, Vicente; Biondi, Mazzarani, Di Molfetta, Beleck. Allenatore: Lucarelli

Reggina (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Gasparetto, Rossi; Blondett, Bianchi, Nielsen, Liotti; Sounas; Denis, Corazza. Allenatore: Toscano

14,25 – Nonostante il rendimento altalenante dei rossazzurri, Catania-Reggina si configura comunque come il big match di giornata in Serie C. Il confronto tra siciliani e calabresi è una delle “classiche” del calcio italiano meridionale. Nel match d’andata a sorridere furono gli amaranto, vittoriosi per una rete a zero.

14,20 – Nell’ultimo turno il Catania è riuscito a tornare alla vittoria fuori casa, sconfiggendo la Cavese per 1-0 grazie alla rete messa a segno da Mazzarani su calcio di rigore. Un risultato che ha permesso alla formazione allenata da Lucarelli di portarsi a 36 punti in classifica, in ottava posizione.

14,15 – Dando uno sguardo al cammino della Reggina in trasferta, è facile notare come la formazione amaranto sia stata capace finora di concedere soltanto le briciole ai propri avversari. In 13 impegni sono arrivate 8 vittorie, 4 pareggi e una sola sconfitta. Manco a dirlo, i calabresi hanno mantenuto il miglior rendimento esterno del girone con 28 punti al pari del Monopoli.

14,10 – A turbare questi giorni ai piedi dell’Etna anche le vicende che coinvolgono il patron dei rossazzurri, Antonino Pulvirenti, interessato dalle recenti perquisizioni da parte dei finanzieri in casa “Meridi”. Controlli che sono arrivati anche a “Torre del Grifo”, centro sportivo del Catania, per acquisire documenti delle società controllate dalla Finaria.

14,05 – I rossazzurri vogliono smaltire definitivamente il retrogusto amaro dell’esclusione dalla Coppa Italia patita pochi giorni fa sempre allo stadio “Massimino” contro la Ternana. L’avversario odierno, comunque, non si rivelerà agevole. Gli etnei sono chiamati a un grande sforzo davanti al pubblico amico.

14,00 – Amici di NewSicilia.it un caloroso saluto da Salvatore Rocca e benvenuti alla diretta testuale di Catania-Reggina, match valido per la 26esima giornata del campionato di Serie C Girone C. Un impegno di rilievo per la formazione rossazzurra, che tra un’ora scenderà in campo contro la Reggina capolista del torneo.