Tonucci segna, Martinez para: il Catania supera 1-0 la Juve Stabia a Lentini - RIVIVI LA CRONACA

Tonucci segna, Martinez para: il Catania supera 1-0 la Juve Stabia a Lentini – RIVIVI LA CRONACA

Tonucci segna, Martinez para: il Catania supera 1-0 la Juve Stabia a Lentini – RIVIVI LA CRONACA

CATANIA – Imboccare la strada della continuità dopo la convincente vittoria di Monopoli. È questo l’obiettivo del Catania di Giuseppe Raffaele, impegnato oggi pomeriggio in casa contro la Juve Stabia. Un altro impegno di livello per i rossazzurri, che disputeranno il match della terza giornata di Serie C eccezionalmente sul campo di Lentini, per il rifacimento del manto erboso del Massimino.


COMMENTO


20,23 – Secondo successo consecutivo per il Catania di mister Raffaele che può festeggiare i tre punti grazie alla rete messa a segno nel primo tempo da Tonucci, ennesimo difensore ad andare in gol in questa prima parte di campionato. Gli etnei si lamentano per un gol-non gol sul fine della prima frazione. Nella ripresa la Juve Stabia tenta l’assalto verso la porta difesa da Martinez, ma gli sforzi offensivi non portano risultati. Il Catania fallisce a pochi istanti dal termine la rete del possibile raddoppio con Pecorino, ma i tre punti prendono ugualmente la via rossazzurra con il direttore di gara che sancisce il risultato finale di 1-0 dopo un miracolo in pieno recupero di Martinez sulla conclusione a botta sicura di Mastalli. Da Salvatore Rocca è tutto, appuntamento al prossimo match dei rossazzurri.

SECONDO TEMPO

90’+4′ – FINISCE LA PARTITA! Il Catania conquista altri tre punti, il risultato non cambia: è 1-0 alla Juve Stabia così come pochi giorni fa in puglia

90’+3′ – MARTINEZ! Mastalli colpisce a mezz’aria un pallone spiovente dalla destra e il portiere etneo si esibisce in una respinta che va a salvare il risultato!

90’+2′ – Tonucci arriva ancora una volta su un pallone scagliato in avanti dalla Juve Stabia, respira il Catania

90′ – Reginaldo conquista l’ennesima punizione della sua partita. Saranno 4 i minuti di recupero

88′ – OCCASIONISSIMA CATANIA! Pecorino fallisce il match point a tu per tu con Tomei, dalla successiva respinta né l’ex Milan né Reginaldo riescono a ribattere in rete. Rossazzurri che vogliono il raddoppio

86′ – Ospiti a trazione anteriore, Padalino non intende lasciare la Sicilia senza punti

85′ – Cambio Juve Stabia, dentro Bubas per Rizzo. Risponde il Catania con Vicente per Welbeck e Pecorino per Sarao

83′ – Bari in vantaggio sulla Cavese, i pugliesi conducono per 1-2

82′ – Conclusione di Romero da fuori, il tiro non passerà certamente alla storia. Rimessa dal fondo per il Catania

81′ – Cambio gialloblù, entra Scaccabarozzi per Vallocchia

80′ – Martinez blocca facilmente il pallone messo in mezzo da Berardocco, un “cioccolatino” per il portiere etneo

79′ – Claiton scorretto su Romero, punizione per le vespe

77′ – REGINALDO! Pallone in profondità di Welbeck e mancino del brasiliano che per poco non finisce in rete. Catania vicinissimo al raddoppio che avrebbe chiuso la contesa

76′ – WELBECK! Conclusione carica di potenza ma imprecisa, il pallone fa “fuori campo”

75′ – Punizione preziosa conquistata da Reginaldo. Nel frattempo dentro l’ex Izco per Biondi, mette dentro maggiori polmoni coach Raffaele

74′ – Giropalla insistito da parte della Juve Stabia, gli uomini di Padalino stanno per far scattare l’assalto alla porta etnea

73′ – Punizione battuta da Reginaldo, pallone rimpallato e cartellino giallo per l’attaccante brasiliano, ruvido su un avversario che stava ripartendo palla a piede

72′ – Primo cartellino giallo del match per Troest che trascina a terra Sarao, grande sacrificio da parte della punta e ghiotta occasione per i rossazzurri

71′ – Scontro tra Romero e un difensore etneo, vanificata una grande palla gol per la formazione ospite

70′ – Prima sostituzione per il Catania, dentro Reginaldo per Emmausso: si ricompone il 3-5-2 visto nelle gare precedenti

69′ – Parata miracolosa di Martinez su un cross quasi rasoterra, Tonucci toglie le castagne dal fuoco

68′ – Costruisce ancora la formazione ospite, Catania che sembra patire adesso la stanchezza dopo due gare disputate nel giro di pochi giorni e i ritmi alti del primo tempo

64′ – Manovra la Juve Stabia, adesso centrocampo più folto da parte dei rossazzurri con Biondi “pendolino” tra centrocampo e attacco

62′ – Passa in vantaggio il Catanzaro sulla Paganese, mentre pareggia la Cavese contro il Bari. Fioccano i gol sui campi avversari

61′ – Rosaia lancia Albertini sulla destra, scatto tardivo del capace terzino etneo che non arriva sulla sfera

60′ – Diversi i falli fischiati dal direttore di gara in questa fase di match, sono tanti i contatti scorretti tra i giocatori. Nessun intervento sopra le righe, comunque

58′ – Tiro da fuori di Emmausso, conclusione che finisce in bocca a Tomei

57′ – Aggiornamento dagli altri campi: raddoppio intanto della Turris sulla Viterbese, la squadra di Torre del Greco conduce per 2-1

56′ – Conclusione di Fantacci, il tiro non è un granché a causa del mancato coordinamento del centrocampista ospite

55′ – Welbeck fa “muro” e recupera a centrocampo l’ennesimo pallone della sua partita, riparte ancora la formazione rossazzurra

54′ – Pallone che viene fatto girare adesso lungo le corsie laterali, testata d’angolo del gioco di entrambe le formazioni

51′ – Verticalizzazione degli ospiti, nulla di fatto con il Catania che riparte da Martinez

49′ – Sviluppa gioco in orizzontale la Juve Stabia, conclusione di Berardocco dalla distanza ma la palla finisce fuori

48′ – Claiton aggancia in area un pallone scodellato da Welbeck, ma viene colto in fuorigioco

47′ – Punizione per il Catania da battere sulla trequarti

46′ – Riprende la partita all’Angelino Nobile di Lentini. Catania iracondo per la rete non assegnata sul finale di primo tempo

INTERVALLO

19,20 – Rossazzurri in vantaggio al termine del primo tempo con la rete di Tonucci dagli sviluppi di una punizione. La compagine etnea recrimina per un presunto gol non assegnato a fine frazione che avrebbe potuto rappresentare il raddoppio e il possibile colpo del k.o. per gli ospiti. Juve Stabia aggressiva e pericolosa in più di un’occasione, ma inefficace.

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Fine primo tempo, Catania al riposo per 1-0 ma furioso per la rete non assegnata

45′ – Problema fisico per Golfo, viene sostituito dal compagno di squadra Fantacci. Concesso un minuto di recupero

43′ – Fallo di mano di Rosaia in fase offensiva, può respirare la Juve Stabia. Ma c’è già un cambio in vista per gli ospiti

41′ – GOL FANTASMA PER IL CATANIA! La sfera, dagli sviluppi della punizione, carambola sulla traversa e poi a ridosso della linea di porta e poi finisce tra i guantoni di Tomei. Non è chiaro, però, se la palla possa aver oltrepassato la striscia bianca. Brivido per gli ospiti

40′ – Prova a respirare il Catania, Sarao conquista un prezioso calcio di punizione sulla trequarti gialloblù

39′ – Prendono maggiore coraggio in questi ultimi finali di primo tempo gli uomini di Padalino. Vallocchia spara alto a pochi passi da Martinez a seguito di una ribattuta centrale dell’estremo difensore etneo, ma c’è una posizione di fuorigioco

38′ – Buco difensivo del Catania su un retropassaggio errato di Albertini, Cernigoi tenta la conclusione da posizione defilata con la sfera che attraversa tutta l’area di rigore rossazzurra. Pericolo scampato per la difesa di Raffaele

36′ – SILVESTRI! Sbroglia una situazione complicata il difensore etneo su una palla che rimbalza pericolosamente in area dopo una conclusione di Mastalli

35′ – Duello rusticano tra Silvestri e Cernigoi, il direttore di gara concede una punizione sulla trequarti etnea per la Juve Stabia

34′ – Grintosa azione di Welbeck che recupera palla e guadagna un altro calcio d’angolo a favore degli etnei

32′ – Sembrano essere più in palla gli uomini di Raffaele, che si sovrappongono e arrivano più volte al cross. Concede qualcosa più del dovuto in questo frangente la Juve Stabia, i rossazzurri intendono approfittarne

30′ – Fa girare palla la formazione di Padalino, ma gli ospiti continuano a non trovare pertugi

28′ – Nel frattempo è già 1-1 il parziale di Turris-Viterbese, mentre il Bari sta vincendo per 0-1 sul campo della Cavese

27′ – Prova a riorganizzarsi la Juve Stabia, ma la formazione rossazzurra non concede spazi

25′ – Tonucci tarantolato! Colpo di testa che intercetta un cross pericoloso scagliato dagli ospiti. Finora il centrale rossazzurro si sta dimostrando migliore in campo

24′ – Terzo gol consecutivo di un difensore per il Catania di Raffaele. Non esulta Tonucci, ex di turno

23′ – GOL DEL CATANIA! Tonucci è più lesto di tutti a indirizzare in porta un pallone calciato su punizione e rimpallato più volte nell’area piccola. Catania-Juve Stabia 1-0

22′ – Tenta la conclusione “alla Quagliarella” il centrocampista ospite Vallocchia, con la sfera colpita a mezz’aria in direzione di Martinez. Il pallone però non inquadra lo specchio della porta.

21′ – È in crescita il team di Raffaele, che adesso sta portando la propria pressione sulla trequarti gialloblù

19′ – Destro dai 25 metri rimpallato di Tonucci, poteva essere un’opportunità invitante per gli etnei

17′ – Magistrale intervento di Tonucci che in tackle toglie la palla dai piedi di Cernigoi sul lato corto dell’area di rigore

16′ – Conclusione dal limite di Welbeck, la palla finisce ben lontana dalla porta della Juve Stabia

15′ – Si alzano i ritmi all’Angelino Nobile, Catania che prova a stanare gli avversari facendo girare palla in orizzontale

13′ – Tanti i duelli in campo, il direttore di gara è già intervenuto in più di un’occasione per amministrare i contatti di gioco

11′ – Fraseggio del Catania nella metacampo ospite, la formazione etnea era ripartita in precedenza con un interessante contropiede

10′ – Prova a scappare Cernigoi, la difesa rossazzurra chiude con Silvestri che spedisce la palla in angolo

9′ – Cross di Albertini, esce fuori in presa sicura Tomei. Fischiato un fallo in attacco da parte di Biondi, ruvido sul portiere ospite

7′ – Prova a uscire fuori il Catania, in questa prima parte di gioco schiacciata dall’esuberanza della Juve Stabia

5′ – Atteggiamento aggressivo da parte degli ospiti, molto alti in difesa e decisi a sfruttare la pressione per tentare di fare male agli etnei

4′ – Primo spunto di Emmausso sulla sinistra, sfera che viene spazzata dalla retroguardia stabiese

3′ – Manovra la Juve Stabia fin dalle retrovie e a cercare Romero, rossazzurri che stringono i reparti in attesa di recuperare il pallone

1′ – Fischio d’inizio, comincia Catania-Juve Stabia. Primo pallone giocato dalla formazione ospite

PREPARTITA

18,29 – L’attesa è finita, Catania e Juve Stabia fanno il loro ingresso in campo. Etnei in classico completo rossazzurro, ospiti in casacca da trasferta bianca.

18,23 – Riscaldamento completato, a breve il match avrà inizio. Ricordiamo che l’arbitro dell’incontro è il signor Nicoló Marini della sezione AIA di Trieste, coadiuvato dagli assistenti Francesco Valente della sezione AIA di Roma 2 e dal signor Amir Salama della sezione AIA di Ostia Lido. Il IV° ufficiale sarà il signor Francesco Cosso della sezione AIA di Reggio Calabria.

18,20 – Dando uno sguardo ai precedenti tra Catania e Juve Stabia, spicca certamente l’ultimo confronto della stagione 2018/2019 disputato al “Massimino” e vinto dai rossazzurri per 1-0. Mattatore dell’incontro Francesco Lodi con una rete messa a segno su calcio di rigore. Complessivamente, etnei e campani si sono incontrati in 7 occasioni in Sicilia. Il bilancio parla di 4 vittorie etnee, 3 pareggi e nessun trionfo gialloblù.

18,18 – Le due formazioni stanno ultimando la fase di riscaldamento prepartita e a breve torneranno negli spogliatoi per indossare le divise da gioco e darsi battaglia.

18,15 – La Juve Stabia, retrocessa dalla Serie B, si presenta in Sicilia rinnovata in tanti reparti al termine della sessione estiva di calciomercato ed è reduce dal colpo esterno sul campo della Vibonese per 0-1. L’ambizione delle “vespe” è certamente quella di disputare un campionato da protagonisti e replicare il sogno promozione, già raggiunto due stagioni fa.

18,10 – Raffaele si affida per la prima volta al 3-4-3. Biondi si stacca dal quintetto di centrocampo e va a comporre i tre che penseranno alla fase offensiva. Debutto dal primo minuto per Emmausso, mentre Albertini rileva Calapai sulla destra.

18,05 – ECCO LE FORMAZIONI UFFICIALI:

Catania (3-4-3): Martinez; Tonucci, Clayton, Silvestri; Albertini, Welbeck, Rosaia, Zanchi; Biondi-Emmausso, Sarao. Allenatore: Giuseppe Raffaele

Juve Stabia (4-3-3): Tomei; Garattoni, Troest, Allievi, Rizzo; Vallocchia, Berardocco, Mastalli; Cernigoi, Romero, Golfo. Allenatore: Pasquale Padalino

17,55 – Oltre la match dell’Angelino Nobile di Lentini si disputano sempre alle ore 18,30 altri due incontri: Catanzaro-Paganese, Turris-Viterbese e Cavese-Bari. Vi aggiorneremo sui risultati nel corso della diretta. Alle ore 15 si sono disputate già Ternana-Palermo 0-0 e Virtus Francavilla-Vibonese 2-2.

17,45 – Per la gara di oggi, coach Raffaele ha convocato 22 elementi. Non faranno parte del match Santurro, Pinto e Dall’Oglio, appiedati da problemi fisici. Prima chiamata per il nuovo estremo difensore Confente e l’attaccante Emmausso, ultimi arrivi del mercato. Tra pochi minuti saranno disponibili le formazioni ufficiali.

17,35 – La bella vittoria di Monopoli ha conferito fiducia alla squadra e caricato l’ambiente rossazzurro. Un risultato positivo nel turno infrasettimanale di stasera consentirebbe agli etnei di abbandonare quota zero in classifica, in attesa del responso del ricorso presentato dalla dirigenza sulla penalizzazione di quattro lunghezze inflitta a fine settembre dal Tribunale Federale Nazionale.

17,25 – Secondo impegno del campionato casalingo per i rossazzurri e primo match da disputare sul terreno di gioco dello stadio “Angelino Nobile” di Lentini (Siracusa). Il green dell’impianto “Angelo Massimino”, infatti, è in attesa di lavori di rifacimento a causa delle cattive condizioni nelle quali versa ormai da alcune settimane.

17,15 – Amiche e amici di NewSicilia.it un caloroso saluto da Salvatore Rocca e benvenuti alla diretta testuale di Catania-Juve Stabia, match valido per la terza giornata del campionato di Serie C Girone C.