Calcio Catania, closing a rischio. Frenata Tacopina-Sigi, rescisso accordo per l’acquisto del club

Calcio Catania, closing a rischio. Frenata Tacopina-Sigi, rescisso accordo per l’acquisto del club

CATANIA – Rischia di saltare l’accordo tra Joe Tacopina e la Sigi per la cessione del Calcio Catania. Attraverso una nota, l’avvocato e imprenditore italo-statunitense ha comunicato che i continui rinvii che si sono verificati tra le parti hanno determinato un ulteriore slittamento del closing solo dopo la fine del campionato.

Secondo Tacopina, infatti, la Sigi non sarebbe riuscita a soddisfare in tempo le clausole contrattuali sostanziali contenute nell’accordo preliminare sottoscritto a gennaio.


In particolare, non sarebbero stati presentati i documenti necessari ufficiali necessari al Tribunale per approvare il piano di riduzione del debito, fondamentale per l’iscrizione della società di via Magenta al prossimo campionato.

Per tale ragione, il contratto firmato a Torre del Grifo è stato rescisso. Tacopina, comunque, spera di poter negoziare un nuovo accordo con la Sigi al fine di poter rispettare, senza ulteriori indugi, le proprie intenzioni di acquisto del club rossazzurro.

Un vero e proprio fulmine a ciel sereno per il Catania, impegnato in queste settimane in una brillante conclusione della regular season di Serie C, in attesa di disputare i prossimi play-off per la promozione in cadetteria.

Immagine di repertorio