Calcio Catania, l’affare con Tacopina non è a rischio. Ferraù: “Firma il 16, sarà giornata epocale”

Calcio Catania, l’affare con Tacopina non è a rischio. Ferraù: “Firma il 16, sarà giornata epocale”

CATANIA – Continua a tenere banco la vicenda sulla cessione del Calcio Catania. La S.I.G.I, attuale proprietaria, ha già raggiunto un accordo con l’avvocato italo-americano Joe Tacopina.

L’iter del cambio di proprietà sarebbe dovuto cominciare oggi, sabato 9 gennaio, con lo scambio di firme necessario. L’incontro, però, avverrà esattamente tra una settimana, il 16 gennaio, a Torre del Grifo. Una data su cui, come scrive su Facebook l’Avvocato Giovanni Ferraù, presidente del CdA di SIGI, c’è la piena condivisione delle parti.


“È stata una giornata intensa e proficua. Dopo sette ore e mezza di lavoro, svolto in armonia, abbiamo scartato la modalità di sottoscrizione telematica dell’accordo. Joe Tacopina, costantemente informato, ha appena comunicato di volere apporre la firma in presenza e vivere con noi una giornata epocale, afferma Ferraù.

Il contratto preliminare verrà firmato, pertanto, sabato 16 gennaio a Torre del Grifo e l’indomani “saremo tutti allo stadio in occasione di Catania-Foggia.

Ferraù, con una battuta, tocca anche un punto fondamentale legato alla questione dei creditori istituzionali. “Nel frattempo avremo ulteriori risposte dai creditori istituzionali che ci consentiranno una più fluida definizione dell’accordo. Tutto quanto sopra per l’esclusivo Bene del Calcio Catania“.

Immagine di repertorio