“Volare in alto”, l’astrofisico etneo Luca Parmitano dialoga con gli alunni dell’I.C. “Rita Atria” di Catania

“Volare in alto”, l’astrofisico etneo Luca Parmitano dialoga con gli alunni dell’I.C. “Rita Atria” di Catania

CATANIA – Evento davvero interessante quello di martedì 28 novembre, presso l’I.C. Rita Atria (ex Fontanarossa) di Catania: l’astrofisico Luca Parmitano, primo italiano al comando della ISS, la Stazione Spaziale Internazionale, incontrerà studenti e docenti nel corso di un seminario che è parte di un progetto itinerante d’incontri presso vari istituti etnei.

Appena avviato, dopo il primo vis a vis con gli studenti di un altro noto Istituto di Catania – presso il quale lo stesso Parmitano si è formato – il progetto fa adesso tappa all’I.C. “Rita Atria” per continuare a dar voce agli intenti e ai messaggi impliciti alla storia dell’uomo e scienziato Luca Parmitano.



Volare in Alto” è il titolo che la “Rita Atria” ha scelto per il seminario, onde suggerire ai suoi giovani studenti quanto sia possibile crescere personalmente, culturalmente e socialmente sino a toccare il cielo, ovvero – fuor di metafora – raggiungere traguardi in grado di realizzare anche i sogni più arditi.

La preside dell’I.C. “Rita Atria”, dr.ssa Concetta Tumminia, ha immediatamente accolto la proposta del seminario del Parmitano, intuendone l’altissimo valore pedagogico: “Sono certa che il nostro umanissimo eroe offrirà a tutti noi straordinari spunti di riflessione”, ha detto la Dirigente, con un commento in anteprima riguardo all’incontrò che si terrà proprio nel Teatro del plesso Nuova Masseria Moncada dell’I.C. “Rita Atria”, dalle 9 alle 11 circa.