Unict dà il benvenuto alle nuove matricole: il calendario dei ‘welcome days’ dipartimentali

Unict dà il benvenuto alle nuove matricole: il calendario dei ‘welcome days’ dipartimentali

CATANIA – L’Università di Catania apre le porte alle nuove matricole, accogliendole nei dipartimenti che diventeranno per almeno tre anni la loro nuovacasa“. Ancora le procedure di immatricolazione sono aperte fino al prossimo 31 ottobre per scegliere uno dei corsi ad accesso libero, ma già alcuni corsi di laurea che hanno invece ultimato le procedure organizzano delle giornate dibenvenuto” per coloro che si apprestano a frequentare le lezioni del primo anno.

Si comincia alle 8,30 con i corsi di studi triennali del dipartimento di Scienze umanistiche, domani – venerdì 30 settembre – nell’aula magnaS. Mazzarino” del Monastero dei Benedettini.


Nel corso della mattinata, gli studenti iscritti al primo anno riceveranno tutte le informazioni utili per leggere il calendario delle lezioni, presentare il piano di studi, orientarsi per esami, appelli, sospensioni, recuperi (OFA), corsi zero, consultare i servizi di prestito/lettura in biblioteca, svolgere tirocini o periodi di studio in mobilità all’Estero (Erasmus).

Nell’ordine, verranno presentati i corsi in Beni culturali, Filosofia, Lettere, Lingue e culture europee euroamericane ed orientali e Scienze e lingue per la comunicazione.

Altra giornata ricca di appuntamenti è lunedì 3 ottobre.

Alle 9,15 nell’aula magna di Palazzo Fortuna – corso delle Province 36 -, si terrà il “Welcome day” per le matricole del corso di laurea triennale in Economia. “In questa occasione – spiega il presidente del Cdl Benedetto Torrisivogliamo presentare ai nostri studenti unofferta formativa che riteniamo competitiva, grazie anche a misure che rafforzano linternazionalizzazione, le lingue, il controllo continuo della qualità, il potenziamento delle attività di tirocinio e stage, e al valore aggiunto professionalizzante direttamente ispirato dalle personalità presenti nel comitato di indirizzo del corso, che ci ha permesso di cambiare paradigma, seguendo lo sloganIl meglio del Sud rimane a Sud‘”. 

Alle 12, invece, nella stessa aula, il “Welcome Day” di Economia aziendale, con uno speech dedicato alle nuove frontiere dell’innovazione nelle imprese tenuto da Andrea Alessi, direttore generale di Volkswagen Italia, componente del Comitato di indirizzo del corso. Il top manager sarà accolto dal presidente del cdl Sebastiano Mazzù, dal direttore del dipartimento di Economia e Impresa Roberto Cellini e dai docenti che terranno gli insegnamenti del primo anno. Oltre ad Alessi, del Comitato di indirizzo del corso fa parte anche il vice direttore generale della Bce Paolo Corradino, nella prospettiva di offrire ai giovani nuove opportunità di tirocinio e occasioni lavorative anche in imprese ed istituzioni di respiro internazionale.

Location inedita, infine, per il Welcome Day dei corsi di laurea triennali del dipartimento di Ingegneria elettrica elettronica e informatica.

L’appuntamento è fissato sempre lunedì 3 ottobre alle ore 12 nel campo sportivo del Cus Catania, alla Cittadella universitaria, dove si svolgerà anche il primo “triangolare” di calcio Dieei con la partecipazione degli studenti e delle studentesse dei corsi in Ingegneria elettronica, Ingegneria industriale e Ingegneria informatica.

Dopo i saluti istituzionali e il benvenuto alle matricole, i presidenti dei corsi di laurea presenteranno le strutture e gli argomenti dei corsi, con il supporto dei rappresentanti degli studenti. Infine, prima del calcio d’inizio del triangolare, verrà presentato il concorso per la miglior vignetta denominato “Next generation DIEEI”.

Inoltre, l’Università etnea quest’anno è stata inserita nella Top 1000 stilata dalla Shanghai Jiao Tong University che censisce oltre 18 mila atenei di tutto il mondo. È riuscita a trovare posto nell’Academic Ranking of World Universities, e solo 46 istituzioni italiane sono state incluse in questa classifica, motivo di orgoglio per gli studenti che ne fanno già parte, ma anche le matricole che si cimenteranno in un nuovo percorso formativo .

Foto di repertorio