Open Day alla “Quirino Maiorana” di Catania, il programma e le parole della Dirigente

Open Day alla “Quirino Maiorana” di Catania, il programma e le parole della Dirigente

CATANIA – Una finestra aperta al mondo esterno affinché la scuola possa fare conoscere la propria offerta formativa agli studenti e ai genitori in occasione dell’Open Day. È con questo spirito che quest’anno la scuola Secondaria di Primo Grado “Quirino Maiorana” di Catania ha inteso la giornata dedicata all’orientamento, ripartita dopo la sospensione dovuta alla pandemia legata al Covid-19 degli ultimi due anni.

Un’occasione per fornire tutte le informazioni utili che riguardano la formazione e l’organizzazione dell’istituto, così come le numerose attività dedicate alle iniziative extracurricolari, ai laboratori e ai Pon proposti nel corso dell’anno scolastico.


All’evento, che si svolgerà il prossimo 16 dicembre dalle 16,30 alle 18,30, parteciperanno genitori e studenti che si confronteranno con i docenti della scuola per porre domande sull’articolazione dell’offerta didattica.

Le parole della Dirigente

Anche la Dirigente Scolastica, dott.ssa Gisella Barbagallo, ha sottolineato l’importanza e il valore di questo appuntamento: “L’Open Day si pone come obiettivo quello di raccontare un’idea di scuola così come essa si gioca ogni giorno nelle ore di lezione e nel rapporto concreto tra docenti e alunni; per questa ragione è fondamentale che anche i genitori dei ragazzi abbiano effettiva contezza di cosa avvenga in classe, soprattutto con quali modalità, e di quali progetti si organizzano, al fine di rendere gli alunni sempre cittadini del mondo”.

Il programma

L’Open Day è stata organizzato da tutti i docenti della Scuola “Maiorana”; dapprima si prevede una visita dell’intero plesso scolastico in cui a fare da ciceroni saranno gli alunni delle classi terze. All’interno delle varie aule saranno poi illustrate le attività laboratoriali: il laboratorio d’Informatica, attraverso il Coding, presenterà i principali elementi di programmazione; nel laboratorio strumentale i ragazzi si esibiranno con delle performances di strumento.

Nel laboratorio FAI e del Progetto Pon “Creativamente” si mostreranno le realizzazioni dei ragazzi di pitture e manufatti, mentre nell’ambito del Progetto Legalità sarà celebrato il trentennale della morte di Falcone e Borsellino.

Il Laboratorio “Artigianalmente” di Tecnologia prevede una mostra delle decorazioni natalizie realizzate dai ragazzi. Spazio poi anche per tematiche di attualità che interessano da vicino i giovani: il laboratorio di Cyberbullismo dal titolo “Meno social, più liberi”, attraverso un laboratorio di scrittura creativa, intende diffondere tra i ragazzi la prevenzione dei reati e degli abusi informatici.

Nel laboratorio di Origami si studia la Matematica giocando, mentre all’interno del Laboratorio di Scienze saranno realizzati esperimenti di Chimica e Fisica.

Non mancheranno di certo le lingue straniere, il cui Dipartimento ha organizzato la proiezione di alcuni video e la presentazione, curata dai ragazzi, del Piano dell’Offerta Formativa della scuola in Inglese, Francese e Spagnolo.

Tra i laboratori creativi vi sono quello di espressione “Cantastorie” in cui i ragazzi si esprimeranno in un’esibizione che si snoderà tra musica, drammatizzazione, dialetto e poesia, raccontando la leggenda di Colapesce.

Un altro laboratorio di scrittura creativa, dal titolo “Fantascienza e Viaggio nel tempo”, coinvolgerà i ragazzi sugli aspetti scientifici del viaggio nello spazio.

Inoltre saranno allestite due mostre: una di fotografia “Campo Visivo” con gli elaborati realizzati dai ragazzi durante il Pon e un’altra dal titolo “La scuola che vorrei” in cui saranno proiettati i desiderata dei ragazzi sulla loro scuola ideale.

Anche la Palestra ospiterà la presentazione delle principali attività motorie che si svolgono a scuola; infine l’Open Day si concluderà con un’esibizione corale in Aula Magna.

Quest’anno l’Istituto “Maiorana” ha voluto puntare a un maggior coinvolgimento dei ragazzi, molti dei quali prenderanno parte attivamente all’Open Day, allo scopo di fornire ai loro coetanei tutte le informazioni utili relative alla scuola.

Insomma, un’occasione di convivialità, ma anche di scambio e arricchimento per docenti, genitori e studenti che avranno la possibilità di confrontarsi sul mondo della scuola, mediante nuove proposte e anche qualche suggerimento.