Festa dell’albero all’I.C. “Giuseppe Fava” di Mascalucia: “Piantare un albero per piantare una speranza”

Festa dell’albero all’I.C. “Giuseppe Fava” di Mascalucia: “Piantare un albero per piantare una speranza”

MASCALUCIA – Si è svolta nella mattinata di ieri, lunedì 27 novembre, nel cortile di tutti i tre plessi dell’Istituto Comprensivo “Giuseppe Fava” di Mascalucia, la tradizionale “Festa dell’Albero”, organizzata dalla Regione Siciliana, in occasione della Giornata Nazionale degli alberi che si celebra il 21 novembre di ogni anno e finalizzata alla valorizzazione del patrimonio arboreo delle città e ad avvicinare le giovani generazioni all’ambiente.

“Piantare un albero per piantare una speranza”

L’iniziativa promossa all’interno di un ampio ventaglio di proposte dall’assessorato dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea, ha previsto la piantumazione nei giardini della scuola di numerosi alberelli d’olivo.

A presenziare alla cerimonia di piantumazione degli alberi gli assessori comunali Damiano Marchese e Alessio Cardì, i consiglieri Matteo Genuardi e Maria Rosaria Raciti e l’associazione “Ambientiamo” attiva nel territorio e non solo, con interventi di salvaguardia e valorizzazione degli spazi verdi.

A dare inizio ai lavori, la Dirigente dell’Istituto, Prof.ssa Viviana Ardica, che dopo aver sottolineato la valenza educativa e formativa, oltre che sociale ed ambientale, della piantumazione degli alberi, ha poi “messo le mani in terra”, accompagnata dai bambini dell’Istituto protagonisti assoluti di questa giornata.



I bambini, infatti, sono stati coinvolti attivamente, hanno piantato gli alberi e versato l’acqua sul terreno, come segno di cura e d’impegno verso questi alberi, simboli della storia dell’isola.

Le parole della Dirigente

È sempre bello vedere l’entusiasmo negli occhi dei bambini, i quali, abitanti del pianeta di domani, devono essere sensibilizzati sin da piccoli al tema della tutela e della cura ambientale. Il gesto che abbiamo appena fatto, è un gesto simbolico, di amore e gratitudine verso la Terra che ci ospita e che siamo in dovere di tutelare per il bene di noi stessi”, ha dichiarato la Dirigente Ardica.

È stata una attività coinvolgente e un momento di gioia per tutti, oltre che un impegno di cura e amore verso la natura, assunto da tutta la comunità scolastica, da rinnovare ogni anno.

Alcuni scatti