Scontro acceso tra Falcone e Miccichè durante la Festa del Tricolore, l’assessore: “Devi andare a casa”

Scontro acceso tra Falcone e Miccichè durante la Festa del Tricolore, l’assessore: “Devi andare a casa”

CATANIA – Nella giornata odierna è andata in scena la Festa del Tricolore di Fratelli d’Italia all’hotelLe Dune” di Catania.

Un evento che ha messo in atto un tavolo di confronto in cui sono presenti diversi esponenti politici: Gaetano Galvagno presidente dell’Ars, l’assessore all’economia regionale Marco Falcone e Gianfranco Miccichè.


Ne sarebbe scaturito uno scontro “acceso” tra Miccichè e l’assessore Falcone sulle dinamiche di Forza Italia in cui alla domanda sul perché Miccichè non avesse ricevuto in questo governo incarichi da parte di Renato Schifani, il politico palermitano ha continuato sulla stessa versione precedente: “Non capisco cosa sia cambiato dalla domenica sera a lunedì mattina, non capisco il motivo per cui mi hanno tagliato fuori“.

A questo intervento ha risposto Marco Falcone, l’esponente di Forza Italia nel Catanese, alzando verosimilmente i toni: “La notte incassava, la mattina distruggeva“, in riferimento agli attacchi continui verso Nello Musumeci e all’instabilità venutasi a creare in giunta nella passata legislatura.

Stoccata finale dello stesso Falcone: “Forza Italia non si riconosce più in te (Miccichè n.d.r.), te ne devi andare a casa“.

Intervenuto anche il presidente dell’Ars Gaetano Galvagno per sedare un po’ i bollenti spiriti manifestati durante l’incontro dicendo di lasciare fuori le beghe di Forza Italia e di concentrarsi sui temi in esame.

Sono molto avvilito per la scontro verbale avvenuto con Marco Falcone alla Festa Regionale del Tricolore di Fratelli D’Italia. Mentre parlavo di programmi e comportamenti, lui è andato in escandescenza parlando di poltrone. Le poltrone! Evidentemente è l’unico argomento che conta per loro, tanto da vederlo letteralmente uscire fuori di testa“, lo scrive in una nota il coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè.