Etna, pioggia di lapilli alle pendici del vulcano. Fontana di lava in diminuzione, ancora cenere nell’aria

Etna, pioggia di lapilli alle pendici del vulcano. Fontana di lava in diminuzione, ancora cenere nell’aria

CATANIA – Si è verificata, come di consueto, la ricaduta di cenere e lapilli vulcanici a seguito della robusta eruzione dell’Etna di oggi pomeriggio.

Come evidenziato dagli esperti dell’Ingv di Catania, l’attività stromboliana scaturita dal Cratere di Sud-Est ha generato una fontana di lava accompagnata da due trabocchi lavici e un’imponente colonna di fumo che è stata trasportata dal vento.


In un video pubblicato nel pomeriggio sulla pagina Facebook della Protezione civile siciliana, è documentata la fitta pioggia di materiale vulcanico su Zafferana Etnea, località in provincia di Catania.

Gli esperti Ingv, tramite un nuovo comunicato, hanno reso noto che “la fontana di lava al Cratere di Sud-Est è cessata, permane una debole attività stromboliana con emissione di cenere. Inoltre rimane alimentata soltanto la colata lavica nel settore di Sud-Ovest“.

Anche il tremore vulcanico è in discesa: “Attualmente, questo parametro ha quasi raggiunto l’intervallo dei valori medi, mostrando un’ulteriore tendenza alla diminuzione“, fanno sapere gli esperti.

Fonte foto: Screenshot Facebook – Regione Siciliana – Dipartimento Regionale della Protezione Civile