Etna, nuova emissione di cenere in corso: tremore vulcanico su valori medi, i dettagli

Etna, nuova emissione di cenere in corso: tremore vulcanico su valori medi, i dettagli

CATANIA – Dopo i recenti parossismi dell’Etna, è in caduta, come da tradizione, sulla provincia di Catania della cenere e dei lapilli vulcanici.

L’Etna, in un anno dove non poche sono state le eruzioni, negli ultimi giorni si “è fatta nuovamente sentire”, con fenomeni parossistici, eruzioni e fontane di lava che, come sempre ci lasciano estasiati. La bellezza dell’amato vulcano, o come detto nel Catanese “a muntagna“, porta con sé i suoi tradizionali effetti collaterali: ovvero i classici boati e, soprattutto, la caduta di cenere vulcanica.


In questi minuti, come anticipato, è in caduta sul Catanese della cenere vulcanica e dei lapilli. In pochi minuti la cenere potrebbe ricoprire di un manto nero le strade, i balconi, le auto e i tetti. Come consuetudine ricordiamo a tutti gli automobilisti di prestare molta attenzione mentre si trovano alla guida. Per i motociclisti, invece, si suggerisce di evitare di guidare tra le strade ricoperte da cenere.

Come accaduto già nel recente passato, al termine delle precipitazioni dei prodotti vulcanici, i catanesi si troveranno a rimboccarsi le maniche e a pulire tutto ciò che l’Etna ha coperto.