Catania, l’Etna “ricomincia”: caduta di cenere lavica sulla città

Catania, l’Etna “ricomincia”: caduta di cenere lavica sulla città

CATANIA – L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’analisi delle immagini delle telecamere di sorveglianza hanno evidenziato lo sviluppo di un secondo trabocco lavico dall’orlo orientale del Cratere di SE a partire dalle ore 8;40 UTC circa.

Attualmente, il fronte del trabocco ha pressoché raggiunto la base orientale del Cratere di SE e si attesta alla quota di circa 2900 metri sul livello del mare.


Già sulla Provincia di Catania sarebbero state diverse le segnalazioni di caduta di cenere lavica, che lentamente e nuovamente sta tappezzando tetti e cortili, balconi e strade.

Alcuni disagi sarebbero già stati avvertiti all’aeroporto Fontanarossa, da e per il quale sono già stati sospesi i voli.

Fonte foto Tonino Giorgianni