Grande successo di “Isola”, evento espositivo promosso dall’Associazione Culturale Spazio Urbano Arte Contemporanea – VIDEO e FOTO

Grande successo di “Isola”, evento espositivo promosso dall’Associazione Culturale Spazio Urbano Arte Contemporanea – VIDEO e FOTO

PEDARA – Domenica scorsa, 18 giugno si è concluso l’evento espositivo “Isola” promosso dall’Associazione Culturale Spazio Urbano Arte Contemporanea, a cura di Stefania Reitano e patrocinata dal Comune di Pedara.

Questo è il secondo anno in cui Spazio Urbano organizza una mostra d’arte contemporanea nello spazio espositivo Expo Due Palmenti di Pedara, riscuotendo un successo notevole sia per il numero di visitatori che per la qualità di opere esposte, che hanno affascinato e incantato il pubblico, quest’anno più variegato e ampio anche grazie a eventi collaterali ospitati in seno a essa.

Gli artisti, con grande entusiasmo e professionalità, nell’assoluto rispetto del luogo, hanno dato la possibilità ai visitatori di far conoscere il Museo Due Palmenti in una veste nuova, antica e contemporanea insieme: storia e progresso hanno convissuto in un clima di rispetto assoluto, rendendo la location magica e unica nel suo genere.



Avvistata all’orizzonte – scrive la curatrice della mostra Stefania Reitano l’Isola è lo specchio di ciò che siamo, è la forma originaria che ci agita e ci muove. E’ il ‘cerchio magico‘ che racchiude e protegge, il nucleo avvolto dal mare, simbolo del materno portatrice di una particolare attitudine verso l’umano. L’isola però è anche un luogo mentale. E’ il pensiero che prende forma ed emerge da una profondità piena di vita. Archetipo dello spazio immaginario, non perfettamente conosciuto è simbolo, idea. L’isola è il regno dei doppi: apertura chiusura, accoglienza-esclusione, libertà-reclusione, legame-distanza, è il ‘territorio della verità“.

I protagonisti, 14 artisti siciliani: Calogero Arcidiacono, Agata Bulla, Carmen Cardillo, Antonio Cariola, Enzo Currò, Anna Maria D’Amico, Carlo Di Stefano, Sebastiano Grasso, Salvatore Lanzafame, Claudio Patanè, Marco Privitera, Claudio Sapienza, Sebiana Scuderi, Adriana Tomasello.

LE FOTO