Verifiche Green Pass nel Catanese: boom di controlli, nei guai due bar di Gravina e Riposto

Verifiche Green Pass nel Catanese: boom di controlli, nei guai due bar di Gravina e Riposto

CATANIA – Continuano le attività di controllo per il rispetto delle disposizioni relative al contenimento della diffusione epidemica, che hanno impegnato i militari della Compagnia di Catania Fontanarossa, di Gravina di Catania e di Giarre nello svolgimento di servizi di controllo finalizzati alla verifica della certificazione Green Pass, oltre che all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale.

In tale ambito, a Catania e a Misterbianco nei giorni scorsi, sono state controllate 500 persone e sono state sottoposte a verifica complessivamente 120 attività commerciali tra cui bar, supermercati, panifici, ristoranti, pasticcerie, palestre e centri scommesse.


Nel comune di Gravina di Catania sono state controllate 85 persone e 22 esercizi commerciali ed in particolare è stato contravvenzionato il titolare di un bar di via Gramsci in quanto ometteva di controllare il possesso del Green Pass agli avventori di cui uno è stato sanzionato in quanto ne era sprovvisto.

Le verifiche effettuate dai militari della Compagnia di Giarre, coadiuvati dal 12° Reggimento Sicilia, nell’ambito di un servizio ad ampio raggio nel territorio di competenza nei comuni di Riposto e Mascali hanno consentito di controllare 89 persone, 33 veicoli e 9 esercizi commerciali laddove all’interno di un bar di Riposto è stato sanzionato un dipendente in quanto non indossava la mascherina.